Perugia torna in Europa ed assalta Presov

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 30, 2015 14:00
Tzioumakas Georgios

Georgios Tzioumakas (foto Giorgio Palazzoni)

La settimana si è chiusa come ci si aspettava. Nove punti in tre partite, avanzamento al terzo posto della classifica e vetta più vicina in virtù degli scontri diretti che hanno caratterizzato l’ultima ottava. Tre notizie accolte con entusiasmo dalla società targata Sir Safety Perugia che continua a pensare a sé stessa. I block-devils non hanno in questo momento lo smalto migliore, ma come si dice l’importante è vincere. Il riposo non è possibile ma la concentrazione è altissima. Dopo aver raccolto un’altra vittoria in superlega maschile, ci si tuffa nuovamente nella competizione continentale. Gli ottavi di finale della Cev Cup vanno in scena martedì 1° dicembre per la gara d’andata. Così alla vigilia il libero Andrea Giovi: «Siamo stati molto concreti e concentrati, abbiamo giocato ordinati per tutta la gara. Sapevamo che Molfetta potesse fare una partita di un certo livello ed è per questo che siamo stati molto bravi a partire subito forte e a chiudere questa pratica. Un biglietto da visita importante per la prossima sfida di SuperLega contro Modena: importante per il morale, per la classifica, per i tifosi. Devo dire che è dura dal punto di vista fisico per i numerosi impegni ravvicinati. GIà domani partiamo per la Slovacchia, quindi ora pensiamo alla Coppa Cev, poi dopo penseremo a Modena. Anche la Coppa è un obiettivo per noi importante, ma sicuramente non sarà facile con tutti questi viaggi. Io ora sto bene, ho recuperato e sono al 100% per dare tutto sempre per la Sir». Una trasferta in terra slovacca per il sestetto perugino che si reca nella tana della temibile Mirad Pu Presov, prima in classifica nel proprio campionato con nove vittorie e due sconfitte. I padroni di casa, al pari degli umbri, hanno superato il primo turno di qualificazione incontrando e battendo gli ucraini del Kharkiv, ma per farlo hanno dovuto ricorrere al golden set perché all’andata erano stati sconfitti. Migliore è stato il cammino bianconero che, avendo la testa di serie, ha dovuto superare nella prima fase solo i cechi del Karlovy Vary. Un confronto indefinibile per i ragazzi di coach Daniel Castellani, che devono fare risultato per tornare a giocarsi il passaggio del turno al Pala-Evangelisti mercoledì 16 dicembre. Il riposo delle due antagoniste è simile avendo giocato nel rispettivo campionato domenica e vinto in tre set ma di certo i pressanti impegni del torneo tricolore ed il faticoso viaggio di trasferta possono minare le condizioni di salute dei bianconeri. Tra i locali gestiti dall’allenatore Luboslav Salata, trovano spazio alcune delle stelle più lucenti del proprio paese come l’opposto Marcel Lux e lo schiacciatore Martin Macko, i migliori realizzatori del collettivo che sono dotati di buona tecnica individuale. Il capitano Simone Buti dice la sua: «Ci teniamo molto alla Cev Cup, abbiamo il massimo rispetto di tutti gli avversari e l’esperienza sufficiente per sapere che con qualsiasi squadra bisogna giocare al massimo. Per cui andremo là per fare la nostra partita e per vincerla. Dopo la sconfitta con la Lube, ci eravamo detti nello spogliatoio di voler fare nove punti in tre gare, anche se sapevamo che non erano partite semplici, in particolare quest’ultima con Molfetta, squadra che gioca bene e lo aveva dimostrato pochi giorni fa con Trento. Perciò siamo contenti, anche perché stiamo crescendo ed in campo c’è più feeling tra di noi. Sembra tanto, ma non dobbiamo dimenticarci che giochiamo insieme da quaranta giorni. Ora dobbiamo stare tranquilli, giocare il turno di Cev e poi pensare a Modena». Le difficoltà dei perugini che hanno studiato la partita potendo disporre di poche informazioni sugli avversari, sono come detto quelle di una stanchezza che comincia a farsi sentire, proprio per questo tutto lascia presagire che possano essere schierati dall’inizio il greco Georgios Tzioumakas in posto-due e lo statunitense Aaron Russell in post-quattro. Presov: Feno – Lux, Cerven – Macko, Drobnak – Sopko, Lampart (L). All. Luboslav Salata. Perugia: De Cecco – Tzioumakas, Buti – Birarelli, Russell – Kaliberda, Giovi (L). All. Daniel Castellani. Arbitri: Vlatko Ristovski (MKD) e Ilia Penkov (BUL).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 30, 2015 14:00