School Bastia si riscatta e castiga Gubbio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 15, 2015 03:13
Tosti Silvia (attacca)

la bastiola Silvia Tosti in attacco e le eugubine Federica Cerbella e Tania Ragnacci a muro (foto Michele Benda)

Nel campionato di serie B2 femminile la straprovinciale premia la School Volley Bastia che conquista il suo terzo sigillo e neutralizza le armi della pericolosa New Font Mori Gubbio scavalcandola in classifica al termine di tre set molto combattuti. La compagine di casa si è esaltata in seconda linea ed è tornata a vincere dopo due battute d’arresto, scacciando la crisi che si stava manifestando. Alle ospiti è mancata la condizione migliore, una serata non proprio fortunata per loro ma anche la consapevolezza di poter recitare un ruolo di primissimo livello in questo girone. Pronti-via, il gioco è subito molto variato, tanto che vanno a segno tutte prima del tempo tecnico (7-7). A Meniconi risponde Verdacchi ma l’equilibrio regna sovrano (15-15). I sorpassi si susseguono ma senza che nessuna riesca a scrollarsi di dosso l’altra e sul 21-21 è Cruciani a trovare l’allungo che procura il vantaggio locale. Alla ripresa il copione pare identico ma Venturi mostra tutto il repertorio, un attacco, un muro ed un ace segnano il 7-10. Cruciani e Tosti sciolgono il braccio ed annullano il gap (15-15). L’inerzia è cambiata e le eugubine incappano in qualche errore che viene pagato a caro prezzo; le due più ricercate sono Verdacchi (sette colpi a segno), che viene tenuta bene a muro, e Tosti (sette bersagli centrati anche per lei), che sale in cattedra trovando soluzioni vincenti (22-17). È il break decisivo per il due a zero. Nella terza frazione è la battuta delle padrone di casa a determinare la spaccatura, tre ace spediscono sul 12-7. I ripetuti sforzi rossoblu riescono a sortire effetti nel turno di servizio di Venturi che riapre la contesa (16-15). L’aggancio avviene poco dopo in conseguenza di una decisione arbitrale molto contestata, momento nel quale un malore a Gemma ferma il gioco per un paio di minuti. Alla ripresa Cruciani è infallibile e fa rimettere il naso avanti, nel finale concitato il muro di Cerbella rimette in asse per l’ennesima volta (24-24). Le bastiole però chiudono su altra azione giudicata dal direttore di gara in maniera discutibile.
SCHOOL VOLLEY BASTIA – NEW FONT MORI GUBBIO = 3-0
(25-22, 25-21, 26-24)
BASTIA UMBRA: Cruciani 14, Tosti 14, Meniconi 10, Uccellani 7, Alessandretti 6, Marcacci 1, Rocchi (L1). N.E. – Belli, Ceccarelli, Gallina, Nana, Grimaldi, Patrignani, Mancinelli (L2). All. Gian Paolo Sperandio e Fabrizio Raspa.
GUBBIO: Verdacchi 14, Venturi 10, Ciccolini 7, Cerbella 6, Ragnacci 4, Gemma 2, Passeri (L1). N.E. – Morelli, Ianni, Rossi, Pallucca, Nini, Sannipoli (L2). All. Fabio Berrettoni e Claudio Guerrini.
Arbitri: Alessandro Arcangeli Carosi e Chiara Santucci.
SCHOOL VOLLEY (b.s. 6, v. 4, muri 7, errori 18).
NEW FONT MORI (b.s. 8, v. 3, muri 8, errori 16).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 15, 2015 03:13