Spoleto applica il turnover ma stritola Sarroch

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 16:15
Bargi Federico (attacca)

Monini Spoleto in attacco col centrale Federico Bargi (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto fa sei su sei e consolida il primato nella classifica di serie B1 maschile. Troppo leggera la Polisportiva Sarroch per impensierire la capolista, che fatica un po’ nel primo set e poi gioca quasi in scioltezza. Coach Provvedi, che proprio oggi compie gli anni, schiera Vigilante nel sestetto titolare al posto di Morelli, non ancora al meglio della condizione. In diagonale col bomber della passata stagione c’è Vanini, mentre i laterali sono Garofalo e Segoni. Al centro conferma la coppia Zamagni-Bargi, libero è Cavaccini. L’inizio del match è piuttosto sottotono da parte di entrambe le squadre, che sbagliano molto sia al servizio che in fase di costruzione di gioco. Il primo break è di marca ospite con due muri consecutivi di Peluso su Bargi e un incomprensione in difesa degli oleari (6-10). È Vigilante, con un paio di attacchi vincenti e un ace a riportare a galla i suoi, che mettono la testa avanti (12-11) grazie a Garofalo, bravissimo a piazzare il pallone all’incrocio delle righe pur saltando molto staccato da rete. Il muro di Zamagni vale il 14-11, mentre Cavaccini si esalta in un paio di recuperi difensivi che mettono in crisi gli avversari. Arrivano anche gli ace di Segoni e di Battistelli, subentrato a Bargi, ma a siglare l’uno a zero ci pensa Vigilante, perfettamente imbeccato da Costanzi. Confermato Battistelli nel secondo set, in coppia con Zamagni. È proprio il centrale folignate a firmare il primo vantaggio oleario (2-1) con l’aiuto di una difesa ‘spaziale’ del solito Cavaccini. Zamagni a muro e Vigilante al servizio danno il più tre ai padroni di casa, che in questo parziale non regalano nulla agli avversari. Segoni è micidiale dai nove metri, Zamagni sfodera tutto il suo grande repertorio a muro e poi c’è un Vigilante che ha grande voglia di giocare ad alti livelli. Sul 20-13 si rivede in campo Niccolò Lattanzi dopo l’infortunio alla mano, applauditissimo dal pubblico del Pala-Rota. E il capitano non delude, piazzando subito l’ace del 23-16. È un errore in attacco di Sideri, comunque il più positivo degli ospiti, a regalare il due a zero. Il terzo frangente si apre con un paio di errori in attacco dell’opposto ospite De Santis che mandano i padroni di casa sul più tre. Vigilante e Garofalo infieriscono su una Sarroch che sembra sparita dal campo ma che, dopo il time out tecnico (8-3) ha una reazione d’orgoglio e sfrutta il calo di tensione degli avversari per portarsi a meno due (10-8). Il time-out chiesto da coach Provvedi è quanto mai opportuno per riordinare le idee, i biancoverdi tornano infatti a più cinque con l’attacco di seconda di Vanini e l’ace in salto flot di Garofalo, mettendo così in ghiaccio il match. C’è spazio anche per l’ingresso in campo del giovanissimo Lorenzo Paolini al posto di un ‘mostro sacro’ della seconda linea come Mimmo Cavaccini. Applausi scroscianti dagli spalti per lui, che tenta un paio di recuperi in tuffo dando prova di grande carattere. La partita ha ormai poco da dire; la chiudono il muro di Zamagni e l’attacco di Segoni. Queste le parole a caldo del tecnico Riccardo Provvedi: «Il rischio, in queste partite, è quello di adeguarsi al ritmo degli avversari, cosa che non ti fa esprimere al meglio. Ci è successo un po’ nel primo set, dove abbiamo sofferto, poi abbiamo imposto il nostro gioco e tutto è andato per il meglio. Sono contento per la vittoria e per aver incamerato altri tre importantissimi punti».
MONINI SPOLETO – POLISPORTIVA SARROCH = 3-0
(25-20, 25-17, 25-18)
SPOLETO
: Vigilante 18, Segoni 10, Garofalo 10, Zamagni 6, Bargi 1, Vanini 1, Cavaccini (L1), Battistelli 3, Lattanzi 1, Costanzi, Miscione, Morelli, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi.
SARROCH
: Sideri 8, Pisu 6, De Santis 5, Peluso 4, Romoli 4, Muccione, Pau (L1), Andryiets 2, Caracciolo 1, Derosas 1, Gregori, Stara (L2). All. Fabrizio Sarno.
Arbitri: Riccardo Santarelli e Francesco Aiello.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 22, 2015 16:15