Spoleto sbanca Sant’Antioco

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 15, 2015 01:45
Segoni Matteo (attacco)

Matteo Segoni in attacco (foto Cristan Sordini)

La Monini Spoleto mette la quinta in Sardegna rifilando un perentorio tre a zero alla Olimpia Sant’Antioco. Non una passeggiata per gli oleari, costretti a rimontare gli isolani sia nel secondo che nel terzo set, ma alla fine l’obiettivo di rientrare con i tre punti è ampiamente raggiunto in questo turno di serie B1 maschile. Coach Provvedi da ancora fiducia in posto quattro a Dordei, tra i migliori contro Carpi. In diagonale con lui c’è Garofalo, mentre i centrali sono Bargi e Zamagni, al rientro dopo i fastidi muscolari alla spalla. Confermatissima la diagonale palleggiatore-opposto con Vanini e Morelli, che non è al meglio ma stringe i denti. Il libero è Mimmo Cavaccini. L’avvio di gara è molto equilibrato. Gli ospiti provano ad allungare con un attacco vincente di Morelli ma sono ripresi da un muro del centrale Di Franco (6-6). Al primo time-out tecnico i padroni di casa sono avanti, ma un attacco di prima intenzione di Vanini ristabilisce subito la parità. Il primo vero break arriva a metà parziale ed è propiziato da un errore al servizio dello schiacciatore Genna e da un muro di Morelli (13-16). Il vantaggio ospite aumenta quando gli arbitri fischiano un’invasione ai danni degli isolani (14-18), poi è Zamagni a stampare a terra un gran primo tempo per il più cinque. La Monini gioca sul velluto e trova altri due punti consecutivi in attacco con Dordei, mentre a chiudere è una bordata di Morelli. Nel secondo set la squadra di casa sembra trasformata, il parziale di 5-0 in apertura è tutto di marca isolana. Dall’altra parte un attacco di Morelli e un muro di Bargi provano a ricucire lo strappo ma al primo time-out tecnico i padroni di casa sono avanti 8-4. Il centrale ligure suona la carica con un attacco e una battuta vincenti che portano a meno due (9-7). È a questo punto che comincia la ‘sagra del muro’ in casa olearia: Zamagni ‘fa ombra’ per il meno uno, Vanini impatta sul 13-13, Bargi da il primo vantaggio del parziale ai suoi, Morelli cancella l’attacco dei sardi per il 15-18. Il time-out di coach Pasquali è provvidenziale perché al rientro in campo i sardi spingono sull’acceleratore e tornano a meno uno (20-21). Ma Spoleto ha dalla sua una ‘panchina’ di altissimo livello e con l’innesto di Segoni per Garofalo e il doppio cambio Vigilante-Costanzi per Vanini-Morelli Sant’Antioco perde ogni punto di riferimento. Di li a poco infatti Segoni attacca vincente per il 22-24 e Zamagni stampa a terra il primo tempo che vale il raddoppio. Gli umbri non hanno intenzione di rincorrere un’altra volta gli avversari e nel terzo set partono a mille con gli attacchi e i muri di Morelli e Segoni (rimasto in campo per Garofalo). I ragazzi di coach Provvedi con l’attacco ed il muro di Zamagni vanno 5-10. Il team sardo però non esce mentalmente dal match e con pazienza riesce a rimontare fino al 12-12 con l’ace di Geraldi. Al secondo time out tecnico i locali sono avanti 16-14; ci prova Vigilante, subentrato a Morelli, a riportare sotto i suoi, ma in questa fase si prosegue punto a punto. Gli oleari passano al comando con un attacco da seconda linea del ‘bomber’ anconetano, poco dopo però subiscono il controsorpasso con un ace di Usai e un attacco di Geraldi (20-18). La nuova parità arriva con un’altra palla vincente di Vigilante e l’ace di Segoni, il sorpasso è opera di un muro di Zamagni su Di Franco. Fasi concitatissime di set in cui entrambe le squadre sbagliano parecchio, l’errore più pesante però è quello dei padroni di casa che consegna il match ad uno Spoleto sempre più primo in classifica. Coach Riccardo Provvedi si gode i tre punti, anche se sul gioco c’è qualcosa da rivedere: «Sono felice per la vittoria ottenuta contro una squadra molto ostica, ma dobbiamo evitare quei cali di concentrazione che potevano costarci cari nel secondo e terzo set. Rimane comunque la soddisfazione di aver rimontato e chiuso anche i set dove siamo andati sotto, penso che comunque la squadra possa crescere ancora».
OLIMPIA SANT’ANTIOCO – MONINI SPOLETO = 0-3
(21-25, 23-25, 23-25)
SANT’ANTIOCO
: Genna 10, Di Franco 9, Muccione 5, Usai 3, Vinci 2, Beccaro 2, Ferraro (L1), Geraldi 7, Ghiani 1, Granara 3, Longu, Kosmina, Mocci (L2). All. Adrian Pablo Pasquali.
SPOLETO
: Bargi 13, Zamagni 10, Morelli 10, Dordei 5, Vanini 4, Garofalo 3, Cavaccini (L1), Segoni 9, Vigilante 4, Costanzi, Lattanzi, Miscione, Battistelli, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Marina Bucci e Simone Fontini.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 15, 2015 01:45