Spoleto supera anche l’ostacolo Massa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 1, 2015 12:16
Zamagni-Segoni (muro)

Monini Spoleto a muro con Matteo Zamagni e Matteo Segoni (foto Cristian Sordini)

Santa Croce, Grottazzolina e ora Massa. Le ipotetiche favorite del girone stanno cadendo una ad uno sotto i colpi della Monini Spoleto che, ancora una volta, sopperisce a qualche difetto di continuità con grinta e carattere da vendere. Arriva la terza vittoria consecutiva nel campionato di serie B1 maschile, la prima per tre a zero contro la Pallavolo Massa. Coach Provvedi conferma quasi in toto il sestetto di sette giorni prima con l’unica novità di Dordei al posto di Garofalo. Dall’altra parte coach Sandro La Ferla si affida all’esperienza di Masini e Cannistrà, con Colombini che prende il posto di Gemmi (appena ‘tagliato’) e compone la diagonale degli schiacciatori insieme a Lotito. Le prime battute del match sono molto equilibrate. I toscani approfittano di un paio di errori altrui in ricezione e si portano sul 6-8, ma dopo il time-out un ace di Segoni e un attacco di Morelli, propiziato sempre dal servizio del martello spoletino, riportano la situazione in equilibrio (11-11). Un attacco out di Colombini chiamato in campo dagli arbitri, fra le proteste dei padroni di casa, dà il nuovo vantaggio agli ospiti che poi approfittano del momento di confusione oleario per tornare a condurre (13-16). È qui che esce tutta la voglia di lottare degli oleari che con uno Zamagni in grande spolvero (muro ed ace all’incrocio delle righe) prima pareggiano e poi sorpassano gli ospiti, costringendo la panchina ad interrompere il gioco con un tempo discrezionale. I padroni di casa non chiudono alla prima occasione buona e si arriva quindi ai vantaggi, dove a scrivere i titoli di coda è un muro al centro di Bargi. Alla ripresa due ace di Segoni e Bargi valgono il 4-1. I massesi rientrano fino al 5-5 ma vengono ricacciati indietro da un attacco devastante e un ace di Morelli. I locali toccano tanti palloni a muro potendo spesso ricostruire l’azione. Il 12-8 viene firmato ancora da Morelli ma è eccezionale la difesa di squadra che si esalta con i recuperi del solito Cavaccini, un gran muro di Zamagni firma il 16-12. Gli ospiti rosicchiano un paio di punti ma gli attacchi devono ancora fare i conti col muro oleario, di Morelli e Vanini quelli che valgono il 18-14. Il palleggiatore spoletino si esalta anche con il tocco di seconda, ma il ‘cicoletto rosso’ lo merita il primo tempo di Bargi dopo una difesa pazzesca di Cavaccini (24-17). Il raddoppio è agevole. Il terzo periodo inizia sul filo dell’equilibrio. Prova a romperlo Bargi con due attacchi vincenti ma poi arrivano altrettanti muri consecutivi toscani che costringono coach Provvedi a spendere un time-out. Sul 13-16 entra Garofalo in seconda linea per rinforzare la ricezione e anche Vigilante in battuta. L’ace di Riviera in salto flot del 18-22 sembra indirizzare inesorabilmente il punteggio ma di nuovo esce lo spirito guerriero della Monini che con una veemente reazione pareggia i conti (23-23). Si arriva ai vantaggi, ma col set-point sempre in mano agli ospiti. Almeno fino a quando Morelli non decide che è ora di farla finita, suoi la bomba dai nove metri e l’attacco vincente che chiude le ostilità. La festa del Pala-Rota può esplodere. «Sono contento perché la squadra ha dimostrato grande carattere rimontando più volte una ottima compagine come Massa – afferma coach Riccardo Provvedi a fine match –, questo dimostra che ci sono ampi margini di crescita. Siamo ancora un po’ discontinui in alcune fasi di gioco sulle quali dovremo senz’altro migliorare ma sono ottimista; uscire con tre vittorie da questo durissimo inizio di campionato ci fa ben sperare per il prosieguo della stagione».
MONINI SPOLETO – PALLAVOLO MASSA = 3-0
(28-26, 25-17, 30-28)
SPOLETO: Morelli 26, Zamagni 10, Bargi 9, Segoni 8, Dordei 2, Vanini 2, Cavaccini (L), Costanzi, Garofalo, Vigilante, Miscione, Lattanzi, Battistelli, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi.
MASSA: Cannistrà 16, Riviera 8, Nannini 6, Colombini 6, Lotito 2, Masini, Grassini (L), Sarpong 5, Bernieri, Briglia, Agostini, Ragosa. All. Sandro La Ferla.
Arbitri: Christian Battisti e Laura De Vittoris.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 1, 2015 12:16