Cev Cup, mercoledì a Perugia arriva il Duren

Andrea Sacco
By Andrea Sacco gennaio 25, 2016 16:00
Sir Safety Conad Perugia (esultanza) serie A maschile 2015-2016

gli uomini della Sir Safety Conad Perugia esultano dopo un punto

Dopo una settimana esatta, ha ripreso possesso del PalaEvangelisti la Sir Safety Conad Perugia. I bianconeri sono tornati stamattina a lavorare sotto le volte di Pian di Massiano in vista del match di mercoledì sera di Cev Cup contro i tedeschi del Duren. Per lo staff tecnico perugino da valutare le condizioni dei tre martelli Fromm, Russell e Kaliberda, tutti alle prese con dei problemi di ordine fisico. Anche in base a questo, Boban Kovac imposterà il lavoro di questi due giorni e deciderà la miglior formazione da mandare in campo. Perugia, dopo la vittoria 1-3 in terra tedesca, necessita di almeno due set per conquistare il passaggio del turno ed entrare nella Challenge Phase dove scenderanno la peggior seconda e le tre migliori terze della fase a gironi della Champions League. Non vuole correre rischi il tecnico serbo che intanto chiude definitivamente la negativa parentesi di Trento: «Archiviamo la sconfitta di Trento, dalla quale mi auguro che abbiamo imparato qualcosa. È stata una partita interpretata e giocata male, nella quale indubbiamente anche i nostri problemi fisici hanno inciso. A prescindere dal match in sé e per sé, gli infortuni subiti ci hanno un po’ rovinato la vigilia, ci sono mancati dei buoni allenamenti pregara e contro Trento, che ha giocato invece una buona pallavolo, non abbiamo avuto scampo». Guarda avanti Kovac che adesso, insieme alle due gare in programma mercoledì e domenica (contro Ravenna per la quarta di ritorno di SuperLega), avrà un’intera settimana di lavoro a Perugia da poter sfruttare: «È vero, ci sono due gare in casa, ma soprattutto qualche allenamento in più per migliorare i nostri automatismi. Questa settimana ci deve servire tanto, sia gli allenamenti che le partite, per consolidare una nostra identità. E naturalmente c’è l’aspetto del risultato. Restando al primo match da disputare, quello di Cev Cup contro il Duren, dobbiamo prestare molta attenzione. Non c’è nulla di scontato, i tedeschi sono ambiziosi ed avranno l’idea, dopo l’andata, di potersela giocare. Però siamo in casa nostra, dobbiamo scendere in campo e dare il massimo. Mi aspetto certamente una prova importante in battuta e ricezione dove dobbiamo fare subito molto meglio».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

 

Commenti

comments

Andrea Sacco
By Andrea Sacco gennaio 25, 2016 16:00