La Pallavolo Perugia lascia il segno ad Imola

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 11, 2016 09:00
Barneschi Martina (attacca)

Perugia in attacco con l’opposta Martina Barneschi

È stata una battaglia come d’altronde doveva essere il confronto fra due squadre affamate di punti. Alla fine la 3M Pucciufficio Perugia, nella undicesima giornata di serie B2 femminile, espugna il campo della Clai Solovolley Imola e porta a casa tre punti che vogliono dire settimo posto in classifica ed un confortante +4 sull’ultima posizione scomoda ad una giornata dal termine del girone di andata. Le perugine si sono presentate in campo con la novità Ciaglia in posto-quattro, causa il forfait di Rossit, a far coppia con Castellucci, Bertinelli e Barneschi sulla diagonale principale, Testasecca e Bigini centrali, Mastroforti libero. Coach Turrini ha presentato Piolanti in regia e Collet opposta, Matrullo e Zanotti in banda, Tamantini e Ferracci centrali, Caramalli libero. Le biancorosse partono bene e tengono distanti le avversarie, dopo il secondo time-out tecnico trovano anche il massimo allungo (14-20). Trenta secondi di pausa riescono a trasformare le padrone di casa che rimontano (21-21). Rush finale vincente e cambio campo con le biancorosse avanti uno a zero. Rifiatano le emiliane, non le umbre che continuano a marciare nel secondo parziale dominato ampiamente. Coach Turrini sostituisce la diagonale di zona-due (Maines e Sabbioni per Piolanti e Collet) per provare a cambiare l’inerzia della gara. Il riscatto imolese è tardivo anche se riduce sensibilmente dopo essere state sotto anche di sette punti (21-23). Il terzo ed ultimo parziale è rocambolesco, con il nuovo assetto in campo le romagnole non lasciano più facilmente campo alle avversarie, si viaggia sul filo della parità fino al 14-14. Brighigna deve intervenire sul 19-16 per interrompere il break avversario che invece, dopo i trenta secondi, si allarga fino al 22-17. Il parziale sembra ormai andato, ma il secondo tempo discrezionale chiamato dal tecnico umbro è decisivo. Imola va in bambola e Perugia prima impatta sul 22-22 poi mette a terra la terza palla match a disposizione. Gara vinta sul filo di lana, come preventivato in questo girone c’è un forte equilibrio e giocare contro l’ultima in classifica non c’è nulla di scontato. Causa defezioni ed alcuni malanni che hanno colpito le ragazze in settimana, la prova fornita può essere definita ottima. Servivano i tre punti e sono arrivati, la cura Brighigna sta funzionando.
CLAI SOLOVOLLEY IMOLA – 3M PUCCIUFFICIO PERUGIA = 0–3
(22-25, 21-25, 25-27)
IMOLA: Matrullo 13, Ferracci 11, Collet 7, Zanotti 7, Tamantini 2, Maines, Ricci (L1), Pedrazzi 1, Cavalli E. (L2),ì. N.E. – Cavalli S., Chiapatti, Melandri, Versari. All. Manuel Turrini.
PERUGIA: Barneschi 13, Testasecca 10, Bigini 9, Castellucci 8, Ciaglia 3, Bertinelli 1, Mastroforti (L). N.E. – Pero, Rossit, Annaro, Fiorucci. All. Francesco Brighigna.
Arbitri: Vieri Santin ed Ida Isabella Di Rienzo.
CLAI SOLOVOLLEY (b.s. 10, b.v. 6, muri 0, errori 23).
3M PUCCIUFFICIO (b.s. 10, b.v. 4, muri 0, errori 17).
(fonte Pallavolo Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 11, 2016 09:00