Pallavolo Perugia giù con la capolista Forlì

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 17 Gennaio, 2016 14:00
Bertinelli Francesca (alza)

3M Pucciufficio Perugia in azione con la palleggiatrice Francesca Bertinelli

La 3M Pucciufficio Perugia cede alla capolista Libertas Forli, ma lo fa con l’onore delle armi. Il risultato finale di uno a tre della gara disputata nel palazzetto di San Sisto non racconta in maniera esaustiva quanto successo in campo nel dodicesimo appuntamento di serie B2 femminile. La squadra di Brighigna ha lottato per tutto l’incontro ed annullato per larghi tratti il gap tecnico. Si comincia con Bertinelli in regia e Barneschi opposta, Bigini e Testasecca in posto-tre, Castellucci e Rossit schiacciatrici e Mastroforti libero. Coach Delgado schiera Rosso e Conte sulla diagonale principale, Valpiani e Grillini centrali, Frangipane e D’Auria in banda, Macchi libero. Partono bene le biancorosse che si ritrovano in vantaggio al primo time-out tecnico (8-6) e conservano le due lunghezze anche alla seconda pausa, ma due errori consecutivi consentono la parità (16-16). Rossit opera un nuovo strappo costringendo ai trenta secondi di pausa le avversarie che non servono a ribaltare la situazione (20-17), Perugia va al cambio campo in vantaggio. Nel secondo parziale reagiscono le ragazze in maglia blu che si portano avanti 3-8, Rossit arpiona una palla vagante e Castellucci con un ace completa la rimonta (8-8). I valori in campo si equivalgono fino al 16-16, poi Grillini inanella una serie di servizi efficaci piazzando il break risolutivo. Parità ristabilita e si va al terzo parziale, Bernabè subentra a Conte, rifiatano le squadre e con qualche errore di troppo si viaggia sul filo dell’equilibrio. Le padrone di casa vanno avanti di due lunghezze e coach Delgado ferma il gioco tempestivamente. Le sue ragazze rimettono in asse sul 21-21, si va ai vantaggi ed una ingenuità delle biancorosse regala il due ad uno alle avversarie. Ultimo parziale con Forlì sempre avanti nel punteggio e le perugine protese invano verso la rimonta. Quando il tentativo incute timore arriva l’interruzione propizia (15-18), successivamente Frangipane ripristina i giusti meccanismi e conduce alla vittoria le romagnole. La gara ha vissuto attimi emozionanti, le perugine meritavano una equa spartizione della posta, ma ciò non è successo e bisogna guardare al futuro con ottimismo. La salvezza è sicuramente nelle corde di questa squadra, la prestazione è stata buona ed ora sarà importante mantenere questi livelli. A caldo le parole del tecnico Francesco Brighigna: «Perdere con la capolista ci sta, anche se guardando l’andamento della partita un po’ di rammarico resta. Abbiamo disputato tre buoni set, tenendo testa ad un avversario sicuramente più quotato. Nel quarto abbiamo commesso troppi errori e bruciato ogni speranza di conquistare un risultato positivo».
3M PUCCIUFFICIO PERUGIA – LIBERTAS FORLÌ = 1-3
(25-20, 21-25, 24-26, 20-25)
PERUGIA: Barneschi 18, Rossit 13, Castellucci 12, Testasecca 10, Bigini 6, Bertinelli 1, Mastroforti (L), Ciaglia, Pero. N.E. – Gradassi, Fiorucci, Annaro. All. Francesco Brighigna.
FORLÌ: Frangipane 18, D’Auria 15, Grillini 5, Conte 2, Valpiani 2, Rosso, Macchi (L), Toni 1, Bernabè 5. N.E. – Giannetti, Bartolini, Morelli. All. Andres Delgado.
Arbitri: Martin Polenta e Fabio Ubaldi.
(fonte Pallavolo Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 17 Gennaio, 2016 14:00