Perugia s’impone nel secondo test col Forlì

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 9, 2016 19:10
Holt Samuel (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore statunitense Samuel Holt (foto Fabrizio Zani)

Nel suo Pala-Evangelisti la Sir Safety Conad Perugia rende pan per focaccia nella seconda partita di allenamento congiunto con la pari categoria della Cmc Romagna Forlì e conquista un’affermazione piena. Si sono disputati quattro set ma stavolta il quarto è stato necessario ai bianconeri del tandem tecnico Kovac-Fontana per incamerare il successo. Gli umbri hanno recuperato Birarelli, Buti e De Cecco, ma sono scesi in campo privi di Giovi bloccato da mal di schiena, e con il modulo obbligato sulle bande, essendo ancora privi di Atanasijevic, Fromm e Kaliberda (al rientro dagli impegni in nazionale lunedì). Anche in questa occasione il più incisivo è stato lo schiacciatore statunitense Aaron Russell in grado di mettere a terra ben 22 palloni, registrando una discreta percentuale d’attacco (52%). Molto bene a livello di squadra il comportamento a muro con quindici colpi vincenti. Partono avanti gli ospiti che conducono nel punteggio mostrando un buon attacco di Boswinkel (11-15). I tentativi di rimonta con Holt avvicinano, sul 21-22 l’aggancio fallisce ma poi vengono annullati tre set-point grazie al buon turno al servizio di Tzioumakas e l’operazione riesce (24-24). Ai vantaggi ci sono opportunità per tutti, si lotta strenuamente ma sono i romagnoli a prevalere. Alla ripresa i padroni di casa dimostrano maggior fluidità e tengono il pallino in mano sfruttando anche una buona intraprendenza a muro (10-6). Stavolta sono le incursioni di Van Garderen a far cambiare l’inerzia e rimettere in asse sul 18-18. Il finale è spalla a spalla ma De Cecco è lucido e permette di pareggiare i conti assegnando la palla ai cinici Russell e Buti. Nella terza frazione i block-devils partono a razzo sfruttando la buona vena di Birarelli (7-3). Il margine viene gestito grazie ad una seconda linea efficiente con Fanuli molto preciso (17-11). Finale senza sussulti con i bianconeri che non hanno sbavature e si portano sul due ad uno. Anche il quarto periodo è di marca perugina e la squadra tenta la fuga con Russell che punisce ripetutamente (14-8). L’attacco cala di intensità e i romagnoli sono pronti a tornare sotto con Boswinkel che fa sentire il fiato sul collo (22-21). Ci sono tre opportunità per chiudere e la terza è quella buona con l’ex della Lunga che prima coglie un ace e poi spara il servizio in rete. Per la cronaca si è giocato anche un quinto set con tante riserve in campo. A lato della sfida da segnalare l’assoluta mancanza di fondamento sulla presunta partenza del regista Luciano De Cecco che alcuni media internazionali avevano frettolosamente dato in partenza da Perugia nelle ultime ore.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CMC ROMAGNA FORLÌ = 3-1
(31-33, 25-22, 25-16, 25-23)
PERUGIA: Russell 22, Tzioumakas 15, Holt 11, Buti 11, Birarelli 10, De Cecco 4, Fanuli (L), Dimitrov. N.E. – Franceschini, Elia, Giovi. All. Slobodan Kovac.
FORLÌ: Boswinkel 19, Della Lunga 12, Van Garderen 12, Mengozzi 11, Ricci 3, Cavanna, Bari (L1), Polo 3, Koumentakis 1, Perini De Aviz 1, Goi (L2). N.E. – Zappoli. All. Waldo Kantor.
Note – Spettatori 300.
Durata dei set: 31’, 23’, 20’, 24’.
Arbitri – Fabrizio Saltalippi.
SIR (b.s. 18, v. 8, muri 15, errori 14).
CMC (b.s. 16, v. 8, muri 7, errori 17).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 9, 2016 19:10