Perugia torna a lavorare pensando a Verona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 7 Gennaio, 2016 14:00
Giovi Andrea

Andrea Giovi (foto Michele Benda)

Riprende al Pala-Evangelisti il lavoro quotidiano della Sir Safety Conad Perugia. Manca una settimana esatta al via degli impegni ufficiali del 2016 per i block-devils attesi il 14 gennaio dall’importantissimo ritorno dei quarti di finale della coppa Italia contro Verona dove in palio ci sarà il pass per la final four. Appuntamento fondamentale per i bianconeri del presidente Sirci che proseguono l’attività sotto la guida dello staff tecnico perugino. Si riaggregano oggi, dopo il Bovo Day, Buti, Birarelli e Giovi, si unisce ai compagni anche De Cecco per cui all’appello mancano solo i tedeschi Fromm e Kaliberda ed il serbo Atanasijevic, tutti e tre ancora a Berlino per il torneo di qualificazione olimpica. Ci sarà ancora tanto lavoro tattico e tecnico per Perugia con il tecnico Kovac intento e proseguire nel suo percorso con la squadra di assimilazione del suo credo pallavolistico e con Andrea Giovi che traccia la strada da seguire: «Manca una settimana al rientro in campo e, dopo aver lavorato forte e duro nella prima parte della sosta, arriva il momento di dedicare tutta la concentrazione e le energie al match di giovedì prossimo, una gara importantissima contro un avversario forte che verrà a Perugia a giocarsela. In questi giorni dovremo dare qualità e brillantezza in palestra per arrivare pronti a giovedì prossimo. Sarà dura, ma ce la metteremo tutta per strappare il pass per l’epilogo». Questo periodo è servito anche alla squadra per apprendere meglio i metodi di Kovac. Metodi che Giovi conosceva già bene. «È vero, noi vecchi (oltre a Giovi, c’erano anche Fanuli, Buti ed Atanasijevic, ndr) già conoscevamo i suoi metodi e quindi non abbiamo avuto problemi di adattamento. Non sono cambiati, sono gli stessi che avevamo lasciato». Ieri sera nel test di Ravenna Giovi, al pari di Buti e Birarelli, era come detto assente giustificato perché impegnato nel torneo in memoria di Bovolenta. E la breve chiacchierata con il libero bianconero non può che chiudersi con un cenno alla bellissima serata di Montichiari. «Ieri sera è stata una grande festa per un grande come Bovo! Lo spirito era quello che gli sarebbe piaciuto, ci siamo divertiti tanto, sia in campo che fuori, ed è stata una giornata bella sia da vivere sia come messaggio da trasmettere. Sono felice di averne fatto parte». Prosegue con la prelazione abbonati la prevendita di Perugia-Verona, gara non compresa nel pacchetto abbonamento. Di seguito le modalità. Per gli abbonati: biglietto unico valido per tutti i settori 5 euro (la società specifica che la riduzione di prezzo è valida confermando il settore relativo all’abbonamento stagionale. In caso di acquisto di un altro settore da quello dell’abbonamento valgono i prezzi relativi ai non abbonati): Posti numerati 15 euro, secondi anelli e curva 10 euro. Prelazione abbonati dal 4 al 9 gennaio esibendo l’abbonamento stagionale. Dall’11 gennaio, a partire dalle ore 15, scatta invece la prevendita libera (compresa quella dei posti degli abbonati non confermati in prelazione) con i consueti punti vendita bookingshow della provincia di Perugia.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 7 Gennaio, 2016 14:00