Perugia-Verona, in ballo le finali di coppa Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 13, 2016 14:30
Birarelli Emanuele (indica)

Emanuele Birarelli (foto Michele Benda)

Entra nel vivo la coppa Italia con la gara di ritorno dei quarti di finale, partita che serve per definire l’accesso alle final four in programma il 6 e 7 febbraio ad Assago. I padroni di casa della Sir Safety Conad Perugia scendono in campo al Pala-Evangelisti giovedì 14 gennaio (ore 20,30) per continuare ad accarezzare il sogno. Il big-match della giornata si svolge nel capoluogo umbro, altro appuntamento che vede i tifosi bianconeri accorrere per sostenere i propri colori contro i rivali della Calzedonia Verona. I perugini scendono in campo forti della vittoria conquistata lo scorso 22 dicembre in campo avverso, successo che però non ha messo alcuna ipoteca sulla partecipazione della squadra all’epilogo della competizione e che di certo lascia agli scaligeri la speranza di potercela fare. L’affermazione per tre a due in terra veneta, infatti, non permette di abbassare la guardia, per passare il turno i block-devils devono conquistare tre set. Ciò significa che i perugini dovranno vincere la partita oppure potranno anche perdere al tie-break per poi aggiudicarsi il golden set. Come si capisce, dunque, il vantaggio è del tutto relativo. I valori delle due antagoniste sono molto simili, lo si evince dalla classifica attuale del campionato che vede i veronesi avanti di una lunghezza in classifica, ma anche dagli ultimi due scontri diretti che sono stati risolti al termine di una maratona di cinque parziali. Il grande equilibrio esistente è presagio di un duello avvincente ed è perciò che ci saranno anche le telecamere della Rai a bordo campo per trasmettere in diretta le immagini di questa sfida sia sul canale Rai Sport 1 che su www.raisport.rai.it in streaming. Il commento della gara sarà affidato a Maurizio Colantoni che avrà come spalla tecnica Andrea Lucchetta. Oltre i confini italiani, il match sarà visibile anche negli Usa e in Canada sul canale beIn Sport Usa, in Turchia su Sports Tv, a Cipro su Cyta, in Bahrain, Iran, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Arabia Saudita, Siria, Eau, Yemen, Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Gibuti, Mauritania, Marocco, Somalia, Sudan e Tunisia e su beIn Sport Medio Oriente. Dopo la pausa per i tornei di qualificazione olimpica le squadre riprendono il cammino nelle competizioni e riabbracciano i giocatori che sono stati assenti nell’ultimo periodo. L’incognita maggiore riguarda proprio la condizione di coloro che hanno dovuto affrontare un super carico di impegni come l’opposto Atanasijevic e, soprattutto, gli schiacciatori Fromm e Kaliberda, discorso a parte vale invece per De Cecco che pur non essendo stato impegnato in nazionale è stato a lungo assente. Sulla questione è nata una serie di equivoci che hanno fatto parlare le cronache dei media specializzati ma è il presidente Gino Sirci a fare chiarezza: «Di certo le vacanze del nostro regista titolare sono state più lunghe di quanto era stato preventivato, lui ci ha riferito di aver avuto dei contrattempi familiari e si è dimostrato molto dispiaciuto di quanto è successo. È altrettanto vero che il tecnico Kovac non è stato contento di non poterlo avere in questo periodo ma non per questo si può dire che hanno litigato o peggio che la società ha cercato altri giocatori per sostituirlo. A volte la fantasia dei giornalisti è pari a quella di registi che girano film nella loro mente per poi metterla nero su bianco. Valuteremo quali decisioni prendere per l’accaduto ma ora quello che conta è che De Cecco lavori con serietà e che dimostri sul campo che la sua assenza non abbia ripercussioni sull’economia del gioco della squadra perché il risultato è troppo importante». Il sestetto guidato da Slobodan Kovac si affida al talento dei centrali azzurri Simone Buti ed Emanuele Birarelli per ottenere il pass. Gli ospiti guidati da coach Andrea Giani hanno avuto sicuramente più tempo per preparare il match e godranno della fiducia derivante dal poter contare su tutte le loro pedine. L’unico assente in questo periodo è stato lo schiacciatore serbo Uros Kovacevic, che insieme a Taylor Sander sono gli attaccanti da tenere in maggior considerazione. Sarà il quattordicesimo scontro diretto della storia tra Perugia, che ne ha vinti dieci, e Verona, che ne ha vinti quattro. Un match che negli ultimi anni è diventato un classico dato che è la decima volta nelle ultime due stagioni, quattro in regular season, tre nei play-off e due in coppa Italia, nei precedenti di quest’ultima tutte vittorie degli umbri, i Sirmaniaci non hanno dubbi e prenotano già per VolleyLand. Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Buti – Birarelli, Russell – Kaliberda, Giovi (L). All. Slobodan Kovac. Verona: Baranowicz – Starovic, Zingel – Anzani, Sander – Kovacevic, Pesaresi (L). All. Andrea Giani. Arbitri: Fabrizio Pasquali (AP) e Matteo Cipolla (PA).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 13, 2016 14:30