Spoleto, gli uomini marciano su Roma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2016 08:55
Morelli Michele (piazza)

Monini Spoleto in attacco con l’opposto Michele Morelli (foto Enrico Vendetti)

Dopo tre sconfitte esterne consecutive la Monini Spoleto torna a vincere in serie B1 maschile lontano dal Pala-Rota sfoderando una prova convincente sia sul piano del gioco che su quello del carattere. I biancoverdi demoliscono la Polisportiva Roma 7 con disarmante autorità, faticando un po’ solo nel primo parziale. Merito di una prestazione attenta in difesa, grazie anche al rientro di Domenico Cavaccini, efficace nelle fasi di break e a tratti devastante al servizio, che ha soffocato sul nascere ogni velleità dei padroni di casa. Schierati in campo con Vanini e Morelli sulla diagonale palleggiatore-opposto, Bargi e Zamagni centrali, Dordei e Segoni in banda e Cavaccini libero, gli oleari provano a scappare via subito con le bordate di Morelli e l’ace di Dordei che vale il 4-8, ma due muri del martello romano Libanori ristabiliscono la parità. Gli ospiti mantengono comunque la testa grazie ad un attacco e ad un ace di un ispiratissimo Segoni (19-20) e, dopo due time-out discrezionali chiesti dagli allenatori, chiudono con un perentorio muro di Bargi. Un ace dello stesso Bargi e un muro di Zamagni segnano l’inizio del secondo set, in cui Spoleto parte fortissimo. È proprio il muro a fare la differenza in questo frangente; Vanini, Bargi, Segoni e di nuovo Zamagni si esaltano bloccando gli attacchi avversari e portano il vantaggio ospite a più dieci. A chiudere i giochi è direttamente un errore dei capitolini. Il terzo parziale inizia sulla falsa riga del secondo, Zamagni va a segno in primo tempo, Dordei piazza due ace consecutivi e anche Morelli raccoglie un punto da fondo campo (11-16). Il tecnico locale prova a svegliare i suoi chiamando time-out ma non c’è nulla da fare perché gli spoletini continuano a martellare dalla linea dei nove metri e chiudono facilmente le ostilità. L’allenatore Riccardo Provvedi non nasconde la sua soddisfazione al termine della gara: «Abbiamo giocato davvero bene di squadra, soprattutto nella fase di break, con un servizio a tratti devastante». Un pensiero va anche alla prestazione dei singoli. «Ottime le prove di Vanini e degli attaccanti di palla alta, così come molto positivo è stato il rientro di Cavaccini in seconda linea».
POLISPORTIVA ROMA 7 MONINI SPOLETO = 0-3
(22-25, 15-25, 15-25)
ROMA: Mordecchi 9, Del Mastro 9, Cancelosi 4, Sokolowski 4, Libanori 4, Morelli G. 1, Carrubba (L1), Vendetti 2, Sperduti, Leonardi (L2). N.E. – Morelli C., Noccioli, Alves Reis. All. Ivano Morelli.
SPOLETO: Morelli 21, Segoni 14, Dordei 10, Bargi 8, Zamagni 6, Vanini 2, Cavaccini (L1), Battistelli. N.E. –Garofalo, Vigilante, Miscione, Beccaro, Lattanzi, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Mattia Di Gregorio ed Alberto Dell’Orso.
ROMA 7 (b.s. 8, v. 4, muri 5, errori 6).
MONINI (b.s. 9, v. 14, muri 10, errori 9).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2016 08:55