Città di Castello, si dovrà operare Enrico Zampetti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 22, 2016 19:00
Zampetti Enrico

Enrico Zampetti

Più grave del previsto l’infortunio di cui è stato vittima nelle scorse settimane il capitano della Gherardi Cartoedit  Città di Castello; l’esito della risonanza magnetica ha evidenziato la rottura del crociato anteriore e del menisco del ginocchio destro che significa stagione finita in anticipo per lo schiacciatore Enrico Zampetti che potrà tornare in campo non prima dei sei mesi canonici necessari per un totale recupero, queste le sue parole: «Molta è l’amarezza per questo infortunio,  ma anche tanta fiducia nella società, nel tecnico e nella mia squadra; sono rimasto molto colpito dalla reazione dei miei giovani compagni, della loro vicinanza e del loro senso di responsabilità. Dopo un primo momento di sconforto ora guardo al futuro e  dico meglio che questo infortunio mi sia capitato ora in una stagione dove non ci sono promozioni ma solo la permanenza nella nuova serie B nazionale che l’anno prossimo quando in palio ci sarà la promozione in serie A2. Centrato il primo obiettivo, ai miei compagni di squadra lascio il secondo, quello di vincere più gare possibili. Nei prossimi giorni con l’ortopedico Michele Palleri decideremo il percorso clinico al quale seguirà quello riabilitativo; rimarrò vicino ai miei compagni e voglio chiedere ai tifosi, alla Fossa, alla Curva Nord Seconda Giovuinezza, di starci ancora più vicino, aiutare questi ragazzi che possono regalare grandi soddisfazioni. Per quanto il dopo operazione, lavorerò duramente per farmi trovare pronto per la prossima stagione dove voglio vestire ancora la maglia del Città di Castello e lottare insieme per raggiungere quegli importanti traguardi sportivi che la città, la sua storia e i suoi tifosi  meritano».
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 22, 2016 19:00