Coppa Italia, Perugia in viaggio verso la Final Four

Andrea Sacco
By Andrea Sacco Febbraio 4, 2016 16:30
Aleksander Atanasijevic, Emanuele Birarellie e Christian Fromm (Sir safety Perugia) 2015-2016

Emanuele Birarelli, Aleksandar Atanasijevic e Christian Fromm

È già in viaggio alla volta di Milano la Sir Safety Conad Perugia. Dopo la sconfitta in quattro set di ieri sera a Civitanova, vira verso il Forum di Assago la squadra di Kovac attesa dalla Final Fuor di Coppa Italia e sabato pomeriggio dalla semifinale contro Modena. Il match di ieri sera contro la vice capolista Lube ha riservato ai Block Devils la sesta sconfitta stagionale in SuperLega ed una prestazione con luci ed ombre. Luci riguardanti i primi due parziali nei quali i bianconeri hanno espresso un gioco fluido e concreto, organizzato ed efficace. Ombre per l’amaro epilogo della seconda frazione e per non essere poi riusciti più a mantenere il ritmo di gioco precedente. È però necessario voltare subito pagina. Lo impone l’importanza della Final Fuor di Coppa Italia e lo impone anche la frenesia del calendario di questa stagione. Per cui prendere il buono di ieri sera e far tesoro anche degli errori commessi, non c’è altra strada perché tra due giorni si scende di nuovo in campo ancora contro un grande avversario e per un grande obiettivo. Di quello che è andato, e di quello che invece non è andato, ieri sera ne parlano due protagonisti in campo: “Magnum” Atanasijevic e “Mamba” Birarelli: «Abbiamo giocato meglio rispetto alle ultime partite con il Duren e con Ravenna”, spiega Atanasijevic, ieri sera 28 palloni vincenti. “Si vede che miglioriamo, ma possiamo fare ancora di più. Penso al secondo set dove, 19-23 per noi, dovevamo chiudere, anche se di fronte c’era una squadra come la Lube piena di grandi giocatori. Però adesso non possiamo cambiare le cose, dobbiamo andare avanti ed io credo molto in questa squadra». «Per come si era messa ieri sera – fa eco Birarelli – perdere in quel modo il secondo set è stato un peccato. Eravamo avanti e dovevamo essere più cinici. È giusto dare il merito anche ai nostri avversari che hanno tirato al servizio, cosa che quando sei sotto nel punteggio non è facile. Ma c’è demerito nostro e direi che, se domenica con Ravenna avevamo avuto un po’ di fortuna, ieri sera abbiamo pagato dazio». Si volta pagina, come detto. Alle porte c’è il primo grande appuntamento stagionale con la Final Four di Coppa Italia. Una Final Four conquistata dai Block Devils contro Verona nei quarti di finale. Una Final Four dove nulla è scontato. «Adesso pensiamo subito a sabato perché ci aspetta un’altra partita dura contro Modena”, spiega Atanasijevic. “Ieri sera abbiamo visto che possiamo giocare contro tutti e con lo stesso atteggiamento dei primi due set con la Lube sabato possiamo farcela. Siamo un po’ in difficoltà dal punto di vista fisico in questo periodo, ma siamo una squadra e andiamo avanti tutti insieme con i nostri tifosi che spero saranno tanti a Milano per sostenerci!». «Ripartiamo dalla prestazione di ieri”, conclude Birarelli. “Ci sono stati degli aspetti positivi, può essere una spinta per affrontare un’altra squadra molto forte, la candidata a vincere. Però abbiamo le nostre armi, le stiamo oliando e sabato dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo, capire i nostri limiti e giocare sui nostri punti di forza, essere la squadra che, come i primi due set di ieri sera, difende tanto e gioca anche sporco. Non sempre la potenza basta, dobbiamo gestire meglio certe situazioni e non andare sempre con la stessa marcia». Il countdown verso la Del Monte Coppa Italia è cominciato…
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

 

Commenti

comments

Andrea Sacco
By Andrea Sacco Febbraio 4, 2016 16:30