Il Fossato non si arrende e vince al tie-break con San Giustino

Ilaria Cesaroni
By Ilaria Cesaroni Febbraio 2, 2016 09:00
Fossato Volley

il gruppo di serie D del Fossato Volley

Il Fossato Volley non muore mai e non si dà per vinta in una delle partite più importanti della stagione di serie D femminile. Nulla può la coesa e ben organizzata squadra del San Giustino Volley, costretta ad arrendersi al tie-break dopo un match teso ed equilibrato. Entrambe le squadre sapevano la posta in palio e l’importanza di vincere l’incontro vista la vicinanza in classifica. Le fossatane partono nel primo set cariche, con la voglia di prendere tre punti per agguantare l’Assisi Volley nel secondo posto in classifica. Ma le avversarie sono più toste del previsto e non calano neanche un attimo la concentrazione. Si sente come nel campo tiri un’aria di tensione e nervosismo dato il peso della partita. Troppi gli errori e i momenti di sbandamento delle padrone di casa che lasciano chiudere le avversarie. Il secondo parziale rimane ancora a favore delle ospiti che si portano sul 2 a 0. Non sono sufficienti le misure prese dell’allenatore Cardelia che cambia l’opposta e la palleggiatrice, perché San Giustino raddoppia. Ma il bello deve ancora venire. Il tecnico del Fossato cambia la seconda schiacciatrice e rimette in campo la palleggiatrice titolare. Nessuno si è dimenticato il match dell’andata in cui il Fossato era sotto di due set ed era riuscito a riprendere le avversarie e giocarsi tutto al tie-break. Sembra una partita già vista. Dal terzo frangente è tutta un’altra storia. Le locali non calano mai la concentrazione e mantengono i nervi saldi. Serve fare punti e non far cadere nemmeno un pallone per riaprire l’incontro e mettere un po’ di timore alle avversarie che fino adesso hanno avuto il terreno spianato. Il Fossato ora è più organizzato e fa meno errori, segno che man mano, scambio su scambio, sta riacquistando sempre più fiducia in sé stessa. Le fossatane si aggiudicano il terzo set. La quarta frazione è la replica della precedente e qui le padrone di casa sono ancora più agguerrite e determinate. Tutto funziona molto bene a partire dal sistema muro-difesa, dal servizio, dall’efficienza in attacco di tutte le schiacciatrici e da alcuni pallonetti giocati nei momenti decisivi che hanno portato alla vittoria e all’abbattimento morale del San Giustino, che ora viene riagganciato. Le locali dominano e il match si decide al tie-break. I primi scambi mostrano una parità lineare tra le squadre e questo significa che la classifica è veritiera. Il cambio campo si ha sull’ 8 a 4 per le ragazze rossoblu che, però, permettono alle avversarie di riavvicinarsi tanto da portare il punteggio sull’ 11 a 10. Questi sono le azioni più belli e avvincenti sempre con il fiato sospeso e la tensione al massimo. Non si molla un pallone (14-12). Ricezione, alzata alla prima banda Ilaria Pedica che mette giù il punto e regala al Fossato la terza vittoria consecutiva.
(fonte Fossato Volley)

Commenti

comments

Ilaria Cesaroni
By Ilaria Cesaroni Febbraio 2, 2016 09:00