La School Bastia atterra Castelbellino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2016 13:50
Tosti Silvia (attacca)

School Volley Bastia in attacco con la schiacciatrice Silvia Tosti (foto Michele Benda)

La prima della classe School Volley Bastia domina i primi due set, poi si spaventa e rischia di lasciare punti sul campo, ma Tosti e Meniconi sono infinite. Intravede l’impresa la Termoforgia Moviter Castelbellino, non basta però una solida Barbetta. Sono tre punti d’oro per le ragazze di coach Sperandio che possono continuare così a guardare tutti dall’alto in serie B2 femminile e preparare al meglio la delicata trasferta di sabato a Gubbio. Per le marchigiane è una sconfitta pesante, che vede prendere il largo Gabicce e Torre San Patrizio e complica la situazione nelle zone salvezza. Fa subito vedere i muscoli Tosti in avvio di match ed il mani e fuori provocato dalla Meniconi incanala l’incontro verso il primo time-out (8-5). Le ospiti non demordono e riconducono subito in equità il match costringendo Sperandio al time-out discrezionale (8-8); segue una fase di stallo, nella quale si va punto a punto, e si torna a parlare con i coach con la fast di Cruciani (16-15). Ma a Meniconi il pari non sta bene e decide di mettere in fila tre punti consecutivi, spezzando il trend (21-16); le ospiti si rifugiano ancora nel tempo, ma non rientrano più a causa, ancora, di una scatenata Meniconi (sette palle a terra nel set d’apertura), Ceccarelli schiaccia la palla dell’uno a zero. Le ragazze di casa asfaltano tutto anche all’inizio del secondo parziale, vanno a segno tutte nei primi otto punti e mettono sotto le rivali (8-2). È una prova di forza della capolista che non permette alle ospiti di avvicinarsi; a nulla servono i tentativi della coach Fusco di rianimare le sue giocatrici, Tosti lascia di sale il muro marchigiano per il 16-7. Entrano tra le locali Grimaldi, Gallina e Nana, con quest’ultima che realizza il punto decisivo. Nel terzo parziale arriva la reazione d’orgoglio delle ospiti con Barbetta e Quintabà (6-8). Le bastiole però non sono mai paghe ed è ancora Meniconi a suonare la carica, con la potenza che la caratterizza riporta avanti le sue (10-9). Parziale sicuramente più equilibrato con la compagine ospite che rovescia (14-16). Castelbellino non ci sta a tornare a casa a mani vuote e allunga fino al 15-20, Natale beffa il muro di casa ed accorcia. Cresce il timore di lasciare punti per strada per le ‘scolare’ e ne approfittano le marchigiane (1-5), il gioco si fa duro e Bastia Umbra risponde presente con capitan Silvia Tosti. Sul muro del 7-7 emblematico è l’urlo liberatorio di Valentini, che gira il match. la squadra di casa ritrova consapevolezza e tira dritto fino al 16-10. Passata la paura, le marchigiane scompaiono e c’è spazio allora per la festa. Importante prova di carattere delle biancoblu che mettono le mani sul bottino pieno con il massimo vantaggio targato Cruciani (21-13) ed archiviano l’incontro con lo zampino vincente di Valentini.
SCHOOL VOLLEY BASTIA – TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO = 3-1
(25-18, 25-11, 20-25, 25-16)
BASTIA UMBRA: Tosti 22, Meniconi 16, Cruciani 14, Valentini 9, Marcacci 4, Uccellani 3, Rocchi (L), Ceccarelli 4, Gallina 1, Nana 1, Grimaldi. N.E. – Alessandretti, Patrignani, Mancinelli (L2). All. Gian Paolo Sperandio e Fabrizio Raspa.
CASTELBELLINO: Barbetta 19, Natale 9, Rosa 9, Morganti 6, Lombardi 4, Santolini 1, Quintabà 1, Mazzarini (L), Angeloni. N.E. – Pieralisi, Vescovi, Anacleti. All. Luisa Fusco ed Eros Piaggesi.
SCHOOL VOLLEY (b.s. 5, v. 4, ricezione perfetta 64%, ricezione positiva 73%, attacco 38%, muri 7, errori 15).
TERMOFORGIA MOVITER (b.s. 4, v. 1, ricezione perfetta 47%, ricezione positiva 64%, attacco 28%, muri 7, errori 15).
(fonte School Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2016 13:50