Libertas Perugia a segno e matematicamente prima

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 16, 2016 07:00
Fora Carla

Carla Fora

Non si ferma la corsa della Libertas Perugia, che impiega circa due ore di gioco per avere la meglio sul San Giustino Volley e centrare la quindicesima vittoria nel campionato di serie D femminile. La formazione biancoceleste, a tre giornate dal termine della prima fase, conquista così anche la matematica certezza del primo posto nel girone, grazie agli undici punti di vantaggio sul Fossato di Vico, prima inseguitrice. Equilibrio e tante infrazioni nel primo set (dodici ad undici gli errori-punto), in cui le due formazioni non riescono a trovare l’allungo giusto, procedendo in un sostanziale equilibrio (16-16); Cibruscola appare in ottima vena (cinque volte a referto in questo frangente), mentre dall’altra parte Rosi e Borsi trovano soluzioni importanti (tre punti a testa). San Giustino mette il naso davanti (17-18) e dà il via ad una fase di cambio palla sistematico che le permette di guadagnarsi il set-point (23-24). Fora impatta, Cintia mette a terra un pallone arroventato regalando il vantaggio alle compagne, che possono sorridere al cambio campo grazie all’ultimo errore sul campo ospite. La seconda frazione sembra ricalcare in avvio le orme della precedente (10-10), poi è la Libertas a premere sull’acceleratore e ad allungare (19-14); sembra tutto facile per le biancocelesti, ma il turno al servizio di Rinaldi, con due ace, annulla il gap (19-18). Le perugine non riescono più a mettere palla a terra e coach Picchio le prova tutte per invertire la tendenza (dentro Monti, Malucelli e Ciucarelli per Fora, Cibruscola e Santioni); l’inerzia però è ormai tutta del San Giustino, che nel finale alza la saracinesca difensiva e chiude i conti con il servizio vincente di Borsi. Ben altra musica nel terzo set, in cui la Libertas appare incisiva e determinata fin dalla prime battute (7-1); Cintia e Fora sono le mattatrici della frazione (rispettivamente sei e cinque punti) e allargano a dismisura la forbice (15-3), anticipando un finale in cui è Lanfaloni al secondo tentativo a regalare alle compagne il nuovo vantaggio. Alla ripresa San Giustino rientra in campo determinato a dare battaglia per prolungare la sfida, rispondendo colpo su colpo agli affondi perugini (14-14); Chiotti chiama (20-18) e Biccheri risponde (20-21), rendendo inevitabile un nuovo finale thriller giocato punto a punto (23-23). L’errore al servizio di Biccheri offre alla Libertas il primo match-point, subito concretizzato dal muro di Fora, che allontana lo spettro del tie-break e manda in ghiaccio la partita. Nel prossimo turno, in programma domenica 21 febbraio, le ragazze biancocelesti faranno visita a Sansepolcro&Selci, ultima della classe e ancora a secco di punti in classifica.
LIBERTAS PERUGIA – SAN GIUSTINO VOLLEY = 3-1
(26-24, 21-25, 25-10, 25-23)
PERUGIA: Cintia 18, Fora 14, Cibruscola 12, Lanfaloni 7, Chiotti 6, Santioni, Pippi (L1), Malucelli, Monti, Ciucarelli, Staffa. N.E. – Macioni (L2). All. Simone Picchio.
SAN GIUSTINO: Rosi 13, Rinaldi 11, Guerri 9, Biccheri 8, Borsi 5, Gambino 1, Bracchini (L1), Tellini 2, Bioli. N.E. – Mercati, Orazi (L2). All. Claudio Nardi.
Arbitro: Cristina Cammarano.
LIBERTAS (b.s. 10, v. 1, muri 5, errori 23).
SAN GIUSTINO (b.s. 15, v. 6, muri 1, errori 25).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 16, 2016 07:00