Pallavolo Perugia lotta ma si arrende col Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2016 16:30
Castellucci Alessia (muro)

3M Pucciufficio Perugia a muro con Alessia Castellucci

La 3M Pucciufficio Perugia esce sconfitta dallo scontro interno di serie B2 femminile contro Roana Cbf Macerata, ma non demerita. L’incontro è sempre vissuto sul filo dell’equilibrio, con qualche errore di troppo da entrambe le parti, e solo una maggiore tenuta nervosa delle marchigiane ha consentito loro di portare a casa i tre punti. In campo i sestetti preannunciati con Brighigna che schiera una formazione rimaneggiata con Annaro e Barneschi sulla diagonale principale, Bigini e Pero centrali, Rossit e Castellucci in banda, Mastroforti libero. Coach Giganti presenta Peretti in regia e Recine opposta, Lombardi e Barroero centrali, Foglia e Giorgi schiacciatrici, Micheletti libero. Partono meglio le ospiti che si ritrovano al primo time-out tecnico in vantaggio 3-8, migliora il muro delle biancorosse che impattano sul 9-9 e poi trovano il vantaggio con Rossit (11-10). Il parziale è equilibrato, Brighigna ferma il gioco per trenta secondi sul 19-21, il break non viene colmato ma, prima di cedere le armi, le perugine annullano due set-point. Nel secondo parziale Bigini col muro porta avanti le locali (5-3), ma alla prima interruzione tecnica sono le maceratesi avanti (7-8). Si prosegue tra break (11-8) e contro-break (13-15), le perugine inanellano una serie di attacchi errati e concedono il 13-18, per poi tentare la rimonta annullando ben quattro palle-set alle avversarie. Ultimo parziale con Perugia che prima recupera dopo una brutta partenza (7-7), poi passa per la prima volta nella gara avanti al secondo time-out tecnico (16-13). Le marchigiane sorpassano di nuovo e Brighigna interrompe il gioco (17-19), i trenta secondi servono e dopo una azione prolungata Rossit al terzo tentativo mette il pallone della parità a terra (23-23). Si va ai vantaggi ed ancora una vola Macerata la spunta nel finale. La gara non bella, ma agonisticamente valida, ha comunque denotato una compagine perugina viva, nonostante gli infortuni che la stanno penalizzando in quest’ultimo periodo. Questa sconfitta non pregiudica il cammino tracciato dal nuovo corso, sono sempre otto i punti di vantaggio sulla quartultima posizione, dall’altra parte della rete Recine si è distinta nei momenti topici. Queste le parole a caldo del tecnico Francesco Brighigna: «Sapevamo della forza dell’avversario, ma potevamo fare meglio. La squadra ha reso al cinquanta per cento e questo non mi soddisfa. Un po’ di rilassatezza dopo quattro vittorie? Spero non sia così, perché se no sarebbe un problema. Preferisco pensare ad una partita storta e al fatto che le diverse defezioni che abbiamo, alla lunga possono pesare».
3M PUCCIUFFICIO PERUGIA – ROANA CBF MACERATA = 0-3
(23-25, 23-25, 24-26)
PERUGIA
: Rossit 13, Barneschi 9, Castellucci 8, Pero 5, Bigini 3, Annaro 3, Mastroforti (L), Fiorucci 1, Piccari, Brunelli. N.E. – Ciaglia, Testasecca. All. Francesco Brighigna.
MACERATA: Lombardi 10, Recine 9, Foglia 9, Barroero 8, Giorgi 5, Peretti 2, Micheletti (L1), Grizzo. N.E. – Salvatori, Martuscello, Ranzuglia, Armellini, Creti (L2). All. Giacomo Giganti.
Arbitri: Graziano Gurgone e Daniele Rex.
(fonte Pallavolo Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2016 16:30