Perugia salva la pelle ed il quarto posto a Monza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2016 21:10
Monza-Perugia

un momento della partita tra Gi Group Monza e Sir Safety Conad Perugia

Una Sir Safety Conad Perugia bella solo a metà rischia grosso nella diciottesima giornata di Superlega e si salva solo al quinto set. Solo due punti per i block-devils che erano partiti bene ed avevano ipotecato il successo prima di distrarsi e consentire alla Gi Group Monza di rialzare la testa e di materializzare qualche fantasma. Nel giorno di San Valentino gli umbri riescono a consolidare la quarta posizione avvantaggiandosi su Verona che è sconfitta a Padova. Alla fine tutto è bene ciò che finisce bene ma di certo il segnale d’allarme non potrà essere ignorato dagli uomini del presidente Sirci che giovedì non potranno concedere così tanto nel match di Cev Cup ai russi del Mosca. Come sempre è stata la ricezione l’ago della bilancia, finché ha retto gli umbri sono stati cinici e determinati, ma quando ha cominciato a fare acqua si sono smarriti. Un match nel quale si è rivisto in campo Russell, ormai guarito dal problema muscolare ma certamente non ancora al top della condizione. Inizialmente è Atanasijevic il trascinatore (7-12). La battuta perugina mette in difficoltà la ricezione dei brianzoli che non riescono a trovare le contromosse (17-22). Prova a dare la scossa il regista Jovovic ma la sua azione non può evitare l’uno a zero che arriva su errore al servizio. Al cambio di campo le cose sono un po’ più complesse con i padroni di casa che vanno al comando sfruttando la buona vena di Botto (10-9). Si mette in evidenza Kaliberda che permette di non perdere contatto e di mettere il naso avanti sul 14-15. La resistenza dei locali diminuisce e si arriva a disporre di tre palle per il raddoppio ma Perugia non riesce a chiudere e per fortuna arriva l’errore di Raic. Nel terzo periodo i lombardi prendono il pallino in mano con battute potenti e Kovac getta nella mischia prima Tzioumakas e poi Russell (8-4). Il gioco è molto pasticciato ma qualche punto viene rosicchiato durante la fase centrale che vede entrare anche Elia e Fanuli (21-20), non basta perché Monza riduce le distanze. Il quarto periodo vede ancora avvicendamenti nel quadrato perugino con i titolari che tornano al loro posto, la partenza è in salita ma tre lunghezze vengono annullate (7-7). Botto tira fuori dal cilindro dei servizi velenosi e costringe a sudare freddo, Atanasijevic torna ad incidere ma la situazione rimane in asse (18-18). È Verhees la spina nel fianco che punisce i perugini e rimanda il verdetto. Al tie-break Perugia si ritrova e va a vincere.
GI GROUP MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 2-3
(21-25, 23-25, 25-22, 25-23, 9-15)
MONZA: Verhees 17, Botto 13, Galliani 7, Beretta 6, Jovovic 5, Zanatta Buiatti, Rizzo (L1), Raic 22, Rousseaux 2. N.E. – Gao, Mercorio, Daldello, Sala, Brunetti (L2). All. Oreste Vacondio.
PERUGIA: Kaliberda 21, Fromm 17, Atanasijevic 17, Buti 9, De Cecco 6, Birarelli 2, Giovi (L), Elia 5, Tzioumakas 1, Russell, Fanuli. N.E. – Dimitrov, Holt, Franceschini. All. Slobodan Kovac.
Arbitri: Vittorio Sampaolo (MC) e Gianluca Cappello (SR).
GI GROUP (b.s. 17, v. 10, muri 11, errori 15).
SIR CONAD (b.s. 21, v. 4, muri 11, errori 10).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2016 21:10