Il Cus Perugia sfiora l’impresa con Bologna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 19, 2016 16:00
Spacci Eva (attacco)

Cus Perugia in attacco con la schiacciatrice Eva Spacci (foto Michele Benda)

Un Cus Perugia tutto cuore e caparbietà esce sconfitto con l’onore delle armi nella gara che assegna il posto per le finali dei Campionati Nazionali Universitari 2016. La squadra femminile, vincitrice nella gara d’esordio con la selezione di Ancona, per ottenere la qualificazione doveva vincere contro il Cus Bologna, ma l’obiettivo è stato fallito di un soffio. Contro una formazione giunta in Umbria completa in tutti i reparti le ragazze del presidente Pier Luigi Cavicchi ci hanno provato offrendo il meglio di loro stesse ma alla fine hanno dovuto ammainare la bandiera. Poco da recriminare per le biancorossoblu, se non l’assenza di qualche elemento che avrebbe potuto essere molto utile alla causa ma sul quale invece il gruppo non ha potuto contare. Partenza sprint delle padrone di casa che vanno avanti di tre, altrettanto pronta la risposta avversaria (5-5). Le umbre fanno tutto bene e ripartono con Spacci sugli scudi approfittando di qualche errore altrui (14-10). Le felsinee non demordono e facendo leva sull’ottima Rubini rimontano (18-16). L’ulteriore allungo è opera di Castellucci ma sul più cinque una serie d’incertezze rimette tutto in gioco (23-22). Finale da brividi con Uccellani che firma l’uno a zero. Alla ripresa Assirelli e Vece si fanno sentire (1-5). Capitan Bigini tenta la reazione ma poi Rubini assesta colpi terribili e scava il solco (7-13). Galletti rende impermeabile la seconda linea emiliana che sfrutta qualche regalo per consolidare (12-22). Inevitabile il pareggio. Nella terza frazione la battuta pungente perugina ed una ritrovata Castellucci fanno uscire bene dai blocchi le biancorossoblu che però continuano a sbagliare troppo e vengono sorpassate (7-8). Assirelli fa valere i suoi centimetri a muro e le bolognesi prendono il comando deciso (11-16). Il turno dai nove metri di Castellucci riporta il fiato sul collo (17-18). Focaccia mette giù dal centro acquistando tre lunghezze, ed è proprio da zona-tre che Bologna fa la differenza. Il quarto frangente comincia con Volaj al centro e con equilibrio che resiste sino al 6-6. Franchi rileva Palladino nella regia ospite. Piccari si prodiga in difesa neutralizzando gli affondi nemici e propizia il sorpasso (10-9). Il cambio di testimone continua e il tentativo di strappo di Vece è ribaltato da un turno micidiale di Castellucci (19-17). Volpi, sempre da fondo campo, procura tre palle-set e Bigini rimanda la sentenza. Al tie-break si combatte spalla a spalla (5-5). Tre punti consecutivi di Rubini mandano al cambio di campo con Bologna che trova nel muro la risorsa per scrivere il 7-13. Mancano le forze a Perugia che non riesce ad opporsi, la chiusura è di Focaccia. Il dirigente Alberto Aglietti non dimentica di ringraziare i club (Pallavolo Perugia, Pallavolo A.Z. Zambelli Orvieto, School Volley Perugia, Polisportiva Ponte Valleceppi) dimostratisi sensibili alla causa universitaria concedendo il benestare alle proprie atlete per poter disputare questo prestigioso torneo.
CUS PERUGIA – CUS BOLOGNA = 2-3
(25-23, 14-25, 23-25, 25-23, 9-15)
PERUGIA: Castellucci 21, Spacci 13, Uccellani 10, Bigini 7, Iacobbi 5, Volpi 2, Piccari (L), Volaj 3, Alessandretti, Verini Supplizi. All. Gian Paolo Sperandio.
BOLOGNA: Rubini 22, Vece 17, Focaccia 14, Assirelli 14, Miola 8, Palladino, Galetti (L), Lombardi, Grasso, Franchi. All. Leonardo Palladino.
Arbitri: Azzurra Marani ed Andrea Galteri.
CUS PERUGIA (b.s. 11, v. 7, muri 2, errori 19).
CUS BOLOGNA (b.s. 5, v. 3, muri 13, errori 24).
(fonte Cus Perugia)

Cus Perugia (team)

la selezione del Cus Perugia di pallavolo femminile (foto Michele Benda)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 19, 2016 16:00