La School Bastia passeggia nel confronto regionale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2016 08:30
Rocchi Luisa (riceve)

ricezione della libero Luisa Rocchi (foto Michele Benda)

Senza storia il derby umbro, la School Volley Bastia, capolista della serie B2 femminile, infligge una dura punizione alla Lucky Wind Trevi. Ennesima impeccabile prova della libero Luisa Rocchi, ma soprattutto prestazioni che evidenziano il percorso di crescita di tutto il team sono il terzo set da incorniciare della palleggiatrice Margherita Gallina, il punto di Christelle Nana e quello attesissimo (il primo stagionale) per la più giovane Elena Patrignani (classe 2002). Ospiti in partita solo nella prima frazione, oggettivamente troppo poco per impensierire una lanciatissima macchina da guerra, attesa ora dalla delicata trasferta di Moie. Per le trevane si intravedono, sempre più, i fantasmi della retrocessione. Padrone di casa subito avanti con il doppio vincente di Tosti in apertura, ma Trevi ribalta con l’ace di Compierchio (2-4). Pari ristabilito col punto in battuta di Cruciani (5-5). Le locali passano avanti al primo tecnico, grazie alla ex di turno Meniconi, abile a schiacciare prima e murare poi. Prove di fuga con i primi tempi vincenti di Alessandretti e Cruciani, e coach Bosi richiama le sue ragazze sul 14-10. Al rientro è mini-black-out bastiolo, le trevane si rifanno sotto con Casareale, costringendo Sperandio al time-out (14-13), ma al secondo tecnico Cruciani ristabilisce il margine ed amministra senza concedere troppo. Meniconi realizza il +5 e, complice anche qualche errore di troppo altrui, propizia l’uno a zero. A rientrare in campo, nel secondo parziale, è solo la squadra delle ‘scolare’ (4-0), al primo tecnico ancora nessun segno di ripresa per le trevane (8-2). Tre ace per Bastia Umbra e davvero troppi errori ospiti determinano un ulteriore allungo con Uccellani che trova il mani-e-fuori del 14-5. Improbabile una rimonta, la prima della classe, in fiducia, non lascia per la strada neanche le briciole. Entrano, Mancinelli, Gallina e Grimaldi e si archivia anche il secondo set senza fare complimenti. Sicuramente più equilibrato l’inizio di terzo periodo, con l’empasse che va a sciogliersi solo sul break del 5-3 targato Cruciani. Ma la reazione trevana è solo pura illusione e, con un parziale di cinque a zero Bastia Umbra prende di nuovo il largo (8-3). Da segnalare l’ottima prova della palleggiatrice Margherita Gallina che dimostra di essere, oltre che una riserva di lusso, una giovane di grande prospettiva. Trevi non sembra crederci più ed Alessandretti, con uno dei nove ace, fa 14-6. Cruciani lascia poi il testimone alla giovane Christelle Nana, che realizza subito il primo tempo del 20-8. C’è spazio anche per la più giovane della rosa Elena Patrignani che sigla il 24-9. Troppo forte la School Volley che in poco più di un’ora chiude i conti.
SCHOOL VOLLEY BASTIA – LUCKY WIND TREVI = 3-0
(25-17, 25-12, 25-10)
BASTIA UMBRA: Tosti 15, Meniconi 12, Cruciani 9, Uccellani 9, Alessandretti 4, Gallina 3, Rocchi (L), Nana 1, Patrignani 1, Marcacci, Mancinelli (L2). N.E. – Ceccarelli, Valentini, All. Gian Paolo Sperandio.
TREVI: Casareale 7, Compierchio 5, Della Giovampaola 5, Pistocchi 4, Commodi 2, Pietrolati, Ciancio (L1), Bozzi, Raspa, Caraboni, Sabbatini (L2). N.E. – Ceppitelli, Montanari. All. Albino Bosi.
Arbitri: Pierfrancesco Pascasio ed Azzurra Marani.
SCHOOL VOLLEY (b.s. 9, v. 9, ricezione positiva 54%, ricezione perfetta 32%, attacco 45%, muri 7, errori 8).
LUCKY WIND (b.s. 4, v. 1, ricezione positiva 53%, ricezione perfetta 38%, attacco 24%, muri 3, errori 19).
(fonte School Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2016 08:30