Monini Spoleto batte Ferrara ed è promossa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 24, 2016 11:30
Monini Spoleto (promossa)

atleti, dirigenti e tifosi della Monini Spoleto festeggiano insieme la promozione (foto Cristian Sordini)

«Il coronamento di un eccezionale lavoro cominciato 4 anni fa». Così il tecnico Riccardo Provvedi ha commentato la storica promozione in serie A2 della Monini Spoleto, arrivata con due giornate d’anticipo dopo la netta vittoria contro la Niagara 4 Torri Ferrara in un Pala-Rota gremito di tifosi in festa. Era dal 2008 che la città aspettava questo momento. Da quando la squadra retrocesse in serie B da quint’ultima e con la bellezza di 44 punti. L’opposto di quella squadra era Cristian Vigilante che ieri, dopo aver disputato un’altra prova magistrale, ha ‘urlato’ tutta la propria felicità: «Ci siamo ripresi ciò che ci spettava dopo otto lunghi anni e una retrocessione davvero ingiusta. Oggi siamo molto felici, abbiamo coronato un sogno». Non c’è molto da raccontare sul match di ieri se non di una formazione biancoverde che ha faticato un po’ nella prima fase dei tre set ma poi, nei momenti decisivi, ha tirato fuori classe e attributi vincendoli tutti con autorità. Gli emiliani dell’ex Leonardo Di Renzo, in piena corsa play-off, hanno dovuto abdicare contro una corazzata in cui ogni singolo giocatore, nell’arco della stagione, ha dato il proprio preziosissimo contributo, e che ieri è scesa in campo con un solo pensiero in testa: vincere. Con quello di ieri fanno otto risultati utili consecutivi per un gruppo che, nel momento peggiore della stagione, coinciso con la pesante sconfitta subita a Massa, si è guardato negli occhi ed ha saputo risollevarsi alla grandissima, sia per merito di chi è andato più spesso in campo sia di coloro che hanno giocato di meno ma che, una volta chiamati in causa, hanno dimostrato di valere ampiamente la maglia degli oleari. Coach Provvedi, al termine della gara, li ha voluti ringraziare uno ad uno, ricordando poi che il lavoro è concluso solo a metà. «Siamo in serie A, è un traguardo grandissimo che questa squadra e questa città meritano, ma ora vogliamo vincere il campionato». Mancano solo due ostacoli al secondo obiettivo stagionale. Si chiamano Grosseto (bestia nera degli spoletini e in piena corsa play-off) e Roma, che invece non ha più nulla da chiedere al campionato. Ironia della sorte, è lo stesso calendario, a gare invertite, che aspetta Grottazzolina, promossa matematicamente ieri al pari di Spoleto dopo il successo con Santa Croce. L’appuntamento, comunque vada, è per sabato 7 maggio al Pala-Rota quando al termine della gara contro i capitolini la squadra festeggerà insieme ai tifosi.
MONINI SPOLETO – NIAGARA 4 TORRI FERRARA = 3-0
(25-21, 25-19, 25-21)
SPOLETO: Bertoli 16, Vigilante 12, Garofalo 8, Zamagni 8, Bargi 7, Vanini 2, Cavaccini (L1), Segoni 2, Beccaro. N.E. – Dordei, Miscione, Battistelli, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
FERRARA: Fontana 13, Drago 9, Baldazzi 6, Bernard 4, Govoni 2, Bortolato, Di Renzo (L), Boscolo 4, Timurti, Ballestrazzi. N.E. – Bragatti, Borgatti. All. Marco Martinelli e Ruggero Tosi.
Arbitri: Emilio Serena e Mirko Donati.
MONINI (b.s. 6, v. 4, muri 11, errori 17).
NIAGARA (b.s. 10, v. 0, muri 6, errori 11).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 24, 2016 11:30