Perugia in festa, Sirci vuole la finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 13, 2016 12:30
De Cecco Luciano

Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

Ha sfoderato una nuova camicia, rigorosamente bianca, sulla quale oltre al logo della sua azienda e a quello dei block-devils, alla faccia della scaramanzia ci ha fatto cucire anche uno scudetto tricolore. La vittoria della sua Sir Safety Conad Perugia lo ha caricato come una molla e le parole a caldo del presidente Gino Sirci hanno ulteriormente caricato la tifoseria: «Questa squadra farà grande Perugia. Se sabato era una giornata memorabile, martedì è stata storica. Lo spettacolo offerto dal Pala-Evangelisti è stato incredibile, fino a qualche anno fa andando in giro per i palasport di tutta Italia avevo sempre da invidiare qualcosa, adesso sono estremamente convinto che abbiamo i migliori tifosi e sono gli altri che invidiano noi. Adesso teniamo i piedi per terra però, è stata fin troppo facile questa volta, non vorrei che ci illudessimo di aver già chiuso la serie. Potendo scegliere direi che dobbiamo chiudere alla prima occasione nella prossima trasferta a Civitanova Marche, certo che però tornare a gara-quattro a Perugia farebbe molta gola per l’incasso. Ad ogni modo vogliamo tutti la finale e non la manderei tanto per le lunghe». Scherza il numero uno dei bianconeri che però sta già pensando di montare nella curva nord la tribuna San Marco, per ospitare come due anni fa altri cinquecento tifosi. Stavolta c’era il tutto esaurito, circa quattromila spettatori e non tutti hanno potuto trovare il biglietto, alla prossima gara interna, che sia semifinale o finale, il richiamo sarà ancora più grande perché adesso si sogna davvero ad occhi aperti. Anche il tecnico Slobodan Kovac, sempre molto esigente con i suoi, si lascia andare a qualche complimento: «Siamo stati molto bravi nel primo set a giocare punto a punto e ad aggiudicarselo, poi sulla spinta dell’entusiasmo abbiamo sfruttato la carica del nostro pubblico per chiudere a nostro favore. Stiamo lavorando molto con lo staff sull’aspetto mentale ed i risultati si vedono. Ora dobbiamo pensare che nella prossima gara in trasferta dovremo essere pronti a fare ancora di più perché di fronte avremo una squadra all’ultima spiaggia». Un contributo notevole al successo lo ha fornito il regista Luciano De Cecco che è stato autore di una prova magistrale meritando la palma di migliore in campo: «Siamo stati tutti bravissimi e sono riuscito a far giocare tutti i compagni, specie i centrali che sono stati molto efficaci, bene così perché c’è stato modo di far rifiatare a turno i ragazzi. Speriamo di non esaltarci troppo, anche con Verona eravamo sul due a zero e poi abbiamo visto che non è stato facile. Tranquilli e fiduciosi, lavoriamo a testa bassa, siamo preparati per soffrire». Il commento del fuoriclasse serbo Aleksandar Atanasijevic è semplice e coinciso: «Abbiamo fatto quello che ci ha detto il tecnico. Ora restiamo concentrati, anche con Verona eravamo avanti di due partite. Io credo in questa squadra». Adesso Perugia ha una grande opportunità ma l’esperto centrale Emanuele Birarelli getta acqua sul fuoco: «Siamo felici, è stata una partita bellissima, la più bella della stagione.  Abbiamo giocato come volevamo, ma è bene rimanere con i piedi per terra perché ancora il cammino è lungo. Gli errori passati sono ancora freschi e dobbiamo fare in modo che non si ripetano».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 13, 2016 12:30