Andrea Giovi: «Perugia ci darà la carica»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2016 16:00
Giovi Andrea (campo)

Andrea Giovi (foto Michele Benda)

Si avvicina la seconda sfida della finale nei play-off scudetto della Superlega maschile e per la Sir Safety Conad Perugia ci sono gli ultimi dettagli da mettere a punto per la rivincita su Modena. Domani sera al Pala-Evangelisti ci saranno circa cinquemila persone a sostenere i block-devils, tutto esaurito da tempo l’impianto sportivo di Pian di Massiano che, pur con l’istallazione della curva nord ‘San Marco’ non sarà capace di contenere il grande entusiasmo che si è diffuso attorno alla squadra. Sono ancora in tanti a cercare di rimediare in tutte le maniere i preziosi tagliandi d’ingresso, lo si evince leggendo i social network dove la disperazione regna sovrana per gli sportivi che non lo hanno potuto comprare in prevendita. Alla vigilia l’allenatore Slobodan Kovac prova a disegnare la tattica: «In gara-due dovremo cercare di essere più decisi e concentrati. Penso specialmente a quando Modena va in battuta. Sappiamo che è un loro punto di forza, sarà importante non subirla ed al tempo stesso metterli in difficoltà con il nostro servizio. E poi ovviamente lottare fino alla fine. Ci crediamo assolutamente, questo è poco ma sicuro. Gara-uno è stata solo la prima partita della serie, nella quale loro hanno giocato benissimo. Cercheremo di fare lo stesso in casa nostra. Ai ragazzi ho detto quello che penso fermamente, cioè che abbiamo le nostre chance e la qualità per giocare alla pari con Modena. Dobbiamo dimostrarlo in campo e giocare ogni pallone al 100%. E infine non dimentichiamo che avremo il Pala-Evangelisti dalla nostra parte. In tante occasioni il nostro pubblico ha dimostrato di poter essere un fattore, mi auguro sia così anche in gara-due». Chi sa bene, essendo nato e cresciuto a Perugia, quanto possa contare il sostegno del pubblico è il libero Andrea Giovi: «Sono strasicuro che il nostro pubblico ci darà grandissima carica dopodomani e che i tifosi faranno in pieno la loro parte. Al resto naturalmente dovremo pensare noi. Ormai gara-uno è alle spalle. Modena proverà anche giovedì a metterci pressione al servizio. Dovremo essere bravi a gestirla questa pressione e ad esprimere al meglio il nostro gioco, come a tratti abbiamo fatto anche in gara-uno».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2016 16:00