Clt Terni spazza via Monteluce e vede la promozione

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 2, 2016 09:00
Fiore Gianluca (riceve)

Clt Terni in ricezione col libero Gianluca Fiore (foto Roberto Pierangeli)

Per la Clt Terni va di scena l’attesissimo derby di serie C maschile contro la Strike Team Monteluce, dopo mesi di trepidante attesa, al Pala-Itis si affrontano le prime due della classe, sia nella regular season conclusa un mese fa, sia nell’attuale fase play-off. La partita è sentitissima, pubblico delle grandi occasioni, tanti giovanissimi appassionati di questo sport hanno riempito le gradinate, pronti a sostenere dall’inizio alla fine i ragazzi gialloblu locali. Settimana difficile quella degli aziendali, costretti a privarsi di Campana per un forte dolore alla schiena e con Bisonni rientrato in conca nel pomeriggio dalla Spagna per impegni extra-sportivi. Defezioni a parte Sacchinelli schiera il suo sestetto composto da Fratini al palleggio, Capotosti appena recuperato nel ruolo di opposto, Pacciaroni e Spalazzi sono i posti-quattro, mentre capitan Coccetta e Cesaroni sono i centrali, Fiore e Trappetti i soliti liberi. Monteluce risponde con la formazione tipo; Bigini in regia, Tini opposto, Antonelli e Piersanti le bande, Sirci e Paffarini i centrali, Schippa il libero. Inizio partita come da aspettative equilibrato, rompono gli indugi per primi i padroni di casa con Spalazzi autore di un buon turno al servizio (6-3), gli ospiti reagiscono subito ed impattano sul 9-9, Pacciaroni al servizio alimenta la seconda accelerazione dei locali che porta a +4 e coach Bellavita interrompe il gioco; gli aziendali giocano una bella pallavolo, composti a muro, precisi in ricezione e attenti in difesa mantengono il vantaggio che permette di giocare sereni; rincara la dose Bregliozzi al servizio subentrato a Fratini (18-12), Cesaroni blocca Sirci a muro e Polidori sostituisce un frastornato Bigini al palleggio; un errore in attacco di Piersanti decreta il cambio di campo. La partita è più aperta che mai e la squadra ospite non si fa intimorire, anzi, nel secondo set parte forte e con una battuta molto insidiosa mette in difficoltà gli aziendali nella fase cambio-palla, Fratini è costretto a giocare scontato, Capotosti non riesce ad evitare il muro avversario e Sacchinelli interrompe il gioco sul 7-10; la reazione dei gialloblu non tarda ad arrivare, Bisonni rinforza la prima linea entrando al posto di Spalazzi preso sotto mira dalle offensive perugine (11-12). Monteluce è tutt’altro che intenzionata a togliere il piede dall’acceleratore e con una battuta molto più efficace del primo set, mina le certezze in ricezione del subentrato Bisonni e ma anche dell’esperto libero ternano Fiore, autore comunque di una prestazione più che positiva (14-17). Con gli ospiti in vantaggio di tre lunghezze, Cesaroni dai nove metri tira fuori il coniglio dal cilindro e deride la retroguardia perugina con un gran turno al servizio che firma il sorpasso (19-17). La Clt è di nuovo a dettare l’andatura, a Monteluce non resta che tornare a rincorrere, la difesa ternana prende le misure all’ex di turno Antonelli, Bigini si affida all’opposto Tini ma la gara non cambia e capitan Coccetta mette fine anche al secondo parziale con un altro buon turno in battuta che significa raddoppio. Anche nel terzo parziale l’equilibrio è il protagonista del match, un paio di break per parte portano il punteggio in equilibrio, quando Bellavita è costretto ad interrompere un buon turno in battuta di Bisonni (13-10). Al rientro in campo Cesaroni fa la voce grossa in attacco, Capotosti con una battuta corta limita l’attacco di Antonelli e Piersanti (17-12). Un infinito Pacciaroni, costante in attacco e puntuale in ricezione si supera anche in difesa e a muro (20-16). Partita ormai tutta in discesa per i ternani, a coach Bellavita non rimane che accomodarsi in panchina e rassegnarsi; Bregliozzi entra al servizio e scarica l’ultima raffica di battute su Antonelli, difende come può un attacco di quest’ultimo e archivia la pratica con la partecipazione di Sirci che attacca a rete l’ultimo pallone della gara. Tre a zero e conquista della vetta per i ragazzi di Sacchinelli. Prova di carattere, sacrificio e spirito di squadra dei gialloblu che superano un altro grande ostacolo e continuano la rincorsa verso la promozione, padroni di casa che sfruttano al massimo il fattore campo grazie anche ad una cornice di pubblico degna degli avvenimenti sportivi importanti; a tal proposito un ringraziamento speciale va ad un tifoso in particolare, Simone Rubini, un ragazzo che con il suo carisma è riuscito a defibrillare un palazzetto intero, di solito sempre troppo silenzioso, trasformandolo in una bolgia, organizzando una bella coreografia ma soprattutto dirigendo come un vero capo ultras una schiera di ragazzi e ragazze impazziti per i loro beniamini. Grazie Simone a nome di tutta la società. Prossimo appuntamento in trasferta a Chiusi per i ternani per proseguire questa appassionante cavalcata verso la conquista della serie B.
CLT TERNI – STRIKE TEAM MONTELUCE = 3-0
(25-18, 25-21, 25-16)
TERNI: Pacciaroni 14, Cesaroni 11, Coccetta 10, Capotosti 3, Spalazzi 2, Fratini, Fiore (L1), Bisonni 7, Bregliozzi, Trappetti (L2). N.E. – Diamanti, Campana. All. Francesco Sacchinelli.
MONTELUCE: Tini 14, Sirci 4, Piersanti 4, Antonelli 3, Paffarini 1, Bigini 1, Schippa (L1), Polidori, Ferraro, Cuccolini, Moscioni, Magnino,. All. Andrea Bellavita.
Arbitri: Marco Dionigi e Roberto Ambrosi.
(fonte Polisportiva Clt Terni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 2, 2016 09:00