Gino Sirci: «Lavori subito al Pala-Evangelisti»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 20, 2016 16:00
Vujevic-Sirci (conferenza)

Goran Vujevic e Gino Sirci

Con una conferenza stampa a sorpresa, annunciata poche ore prima di tenerla, la Sir Safety Conad Perugia ha comunicato ufficialmente il colpo di mercato. È stato il presidente Gino Sirci a dare l’annuncio del prolungamento del contratto col giocatore più amato: «Oggi è una giornata molto importante perché le voci che riguardavano il nostro giocatore più prestigioso erano tante e ora possiamo dire con soddisfazione che Aleksandar Atanasijevic, legato a Perugia ancora per un anno, vestirà invece la maglia bianconera sino al 2018. Questo è un punto di partenza importante per costruire una squadra sempre più ambiziosa, rappresenta il personaggio che tutte le squadre ci invidiano. Quest’anno alla fine non è andata male, ma vogliamo di più perché siamo incontentabili. Ci stiamo muovendo per allestire un organico competitivo ed i contatti che stiamo avendo sono tendenti a preparare il terreno per questo e per il prossimo anno in un ambiente nel quale la concorrenza è forte». Per quanto riguarda l’aspetto economico il numero uno dei block-devils ha chiarito la situazione. «Non abbiamo contratti in essere per le sponsorizzazioni, tutte le aziende che partecipano al nostro progetto sportivo lo fanno perché sono legate come me da una grande passione. I rapporti si vanno costruendo, fortificando e consolidando di anno in anno. Gli abbinamenti con i nostri partner non sono fatti per business ma perché tutti hanno nel loro cuore la volontà di portare il nome di Perugia in alto. La nostra è una bellissima famiglia e contiamo di poterla allargare. Abbiamo registrato l’ingresso di grandi marchi nella passata stagione e speriamo che in futuro possiamo contare su molti altri ancora. La stessa Conad è l’azienda col maggior fatturato in Umbria ed è assolutamente strategico che rimanga ed investa risorse se vogliamo vincere, vedo che i vertici manageriali sono in sintonia con me e vogliono regalare a Perugia un maggior prestigio». Sul mercato si è poi precisato alcune cose che ormai sono sulla bocca di tutti. «Gli approcci che stiamo avendo sono anche propedeutici al prossimo anno. Speriamo di poter ufficializzare la prossima settimana l’arrivo di Ivan Zaytsev ma ancora non possiamo dire nulla perché abbiamo imparato nel recente passato che anche con i contratti in mano non si può essere sicuri di nulla (riferimento ad Uriarte Mestre e forse a Blengini, nda). Mosca non avrà più Zaytsev e noi vorremmo farlo giocare in posto-quattro, cosa che è gradita anche dal presidente della Fipav Magri per la nazionale azzurra. Solo se si sbloccherà questa posizione potremo approfondire la trattativa con il centrale Marko Podrascanin che essendo straniero potrà essere schierato solo inserendo un altro italiano in campo. Col libero Andrea Giovi, invece, si continua a parlare per trovare un accordo che possa essere soddisfacente per entrambe le parti». Sulla questione Pala-Evangelisti infine, Sirci si è mostrato ottimismo. «La possibilità di andare a Firenze c’è, ma è chiaro che mi piangerebbe il cuore a lasciare Perugia. Il palasport ha una struttura ormai obsoleta e deve essere ristrutturato. Abbiamo chiesto alla Regione Umbria un intervento perché con un interlocutore forte come quello possiamo avere più voce in capitolo. Abbiamo fatto un progetto di ammodernamento insieme a professionisti del settore che ha una previsione di spesa di circa un milione di euro ma questi lavori vanno fatti subito, non si può più aspettare. Non si può disdegnare l’aspetto della bellezza, ci vuole di avere tribune collegabili ed armoniose tra loro, una sala stampa, una sala ospitalità, una sala riunioni, spogliatoi più ampi, servizi igienici maggiori per il pubblico, e devono essere degni. Questi lavori vanno fatti immediatamente».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 20, 2016 16:00