Goran Vujevic: «Perugia ha dei punti fermi»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 11, 2016 16:30
Vujevic-Sirci

Goran Vujevic e Gino Sirci (foto Michele Benda

Se due anni fa la Sir Safety Conad Perugia aveva concluso la stagione con un bagno di folla ed un ricevimento ufficiale a Palazzo dei Priori (ma si era sotto elezioni e rinnovi delle cariche, ndr), stavolta all’amministrazione comunale non è passata neppure in mente l’idea di festeggiare il brillante risultato del secondo posto nel campionato italiano che significa riportare nuovamente la squadra in champions league, la massima competizione continentale per club. Una delle ragioni è sicuramente il raffreddamento dei rapporti tra società sportiva ed organi istituzionali che è sfociato in polemica ed ha occupato le pagine delle testate giornalistiche, portando alla luce i problemi esistenti al Pala-Evangelisti. Le parti s’incontreranno domani pomeriggio per capire quali siano i margini di manovra per trovare un accordo che possa accontentare tutti, ma è logico che, anche volendo, reperire risorse importanti nelle pieghe di un bilancio municipale sempre più risicato non è cosa semplice. È vero che il palasport di Pian di Massiano ha bisogno di una ristrutturazione ma la giunta comunale, che da nemmeno due anni si trova a gestire la cosa pubblica, ha dato priorità nel suo programma ad altri aspetti altrettanto importanti per la collettività. Il presidente Gino Sirci ha chiarito le sue idee sbandierando ai quattro venti la minaccia per niente velata di trasferire la squadra da altre parti, facendo insorgere la tifoseria e gli sportivi in genere che da parte loro minacciano dei sit-in per scongiurare che questo accada, dato che già nel 2009 accadde per l’altra squadra, sponda Perugia Volley, che si trasferì a San Giustino. La vicenda ha sollevato un polverone ed inevitabilmente l’opposizione sta cavalcando l’onda cercando di incalzare l’assessore Prisco ed il sindaco Romizi a prendere provvedimenti. Le questioni politiche però lasciano il tempo che trovano. Nel frattempo il sipario sulla stagione agonistica è stato tirato giù martedì sera, dal club bianconero che ha celebrato la tradizionale cena del rompete le righe. Il direttore sportivo Goran Vujevic ha ritenuto opportuno sottolineare alcune cose: «È calato il sipario su questa stagione, una stagione nella quale siamo arrivati fino in fondo ottenendo sicuramente risultati importanti. I ragazzi hanno dato tutto nei play-off per dimostrare il loro valore e che potevano vincere contro qualsiasi squadra. Ringrazio anche tutto lo staff per quello che ha fatto durante l’anno per far arrivare al meglio i giocatori nei playoff. Adesso è tempo di riflettere su quello che ci ha detto questa stagione, capire dove di può migliorare e quali mosse fare. Stiamo già lavorando da lunedì per il prossimo anno, ma per ora non ci sono notizie ufficiali.   Abbiamo dei giocatori che sono sotto contratto come Atanasijevic, Birarelli, Buti, De Cecco, Russell e Tzioumakas e cercheremo di aggiungere alcuni tasselli che possono rinforzare la nostra rosa. Al momento stiamo lavorando su vari fronti, ma ripeto non c’è nulla di ufficiale. Le voci che circolano in questo periodo vanno valutate con il giusto peso perché sono le consuete voci di inizio mercato. Come quelle che  leggo ultimamente ad esempio su Ivan Zaytsev. Lo seguiamo, siamo in fase di negoziazione, ma la posizione del giocatore in questo momento è che il ragazzo è ancora sotto contratto con Mosca».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 11, 2016 16:30