La Libertas Perugia chiude una stagione da record

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 30, 2016 09:00
Libertas Perugia (festeggia)

le ragazze della Libertas Perugia festeggiano la vittoria della serie D femminile e la conseguente promozione

Vincere un campionato è un’impresa fantastica, ma farlo da imbattuti è qualcosa di unico, speciale e storico. Poche squadre possono dire di aver raggiunto un risultato così straordinario; tra queste c’è ora anche la Libertas Perugia che nell’ultima giornata play-off del campionato di serie D femminile ha mantenuto il suo ruolino di marcia immacolato, vincendo anche la sfida contro la Fail Group Marsciano e festeggiando così nel modo migliore la promozione conquistata matematicamente sette giorni prima ad Orvieto. Ventotto successi in altrettanti incontri per le ragazze perugine, che si sono così assicurate un posto d’onore nella storia della società, raggiungendo un traguardo eccezionale che in futuro potrà solo essere uguagliato, ma sarà ovviamente impossibile per chiunque fare di meglio. La lunga festa della Libertas è iniziata già nel pre-partita, quando la palestra Galilei è stata addobbata a festa con striscioni e palloncini colorati ed è poi proseguita con la musica e le magliette celebrative indossate durante il riscaldamento; l’ingresso in campo è stato salutato dalla lettura dello starting-six, proprio come avviene di consueto nelle categorie più nobili, permettendo così a ciascuna ragazza di ricevere singolarmente la meritata ovazione da parte del numeroso pubblico presente. Il fischio d’inizio ha poi dato il via ad una gara a senso unico fin dalle prime battute, con Cintia (sei punti in apertura) ad allargare subito la forbice (8-1); gli ace di Santioni (13-2) e Fora (20-8) non lasciano scampo alle ospiti, affondate anche da Travaglini, che con altri due servizi vincenti comanda il primo cambio campo. Il copione non cambia alla ripresa delle ostilità, con la Libertas sempre più incisiva dai nove metri (13 gli ace totali) con Chiotti (4-2) e Ciucarelli (9-5); Pippi e Macioni si dividono i compiti in seconda linea, mentre Cibruscola (11-6) e Staffa (18-7) continuano ad affondare i colpi. Coach Picchio sfrutta molti dei cambi a sua disposizione (tutte a referto le ragazze biancocelesti), senza per questo modificare l’inerzia del confronto; Monti guadagna il set-point (24-10), Marsciano rimanda la sentenza per tre volte con De Martino e l’ace di Gialletti, ma è poi proprio l’errore al servizio di quest’ultima a regalare alle perugine il punto del raddoppio. Tira e molla in avvio di terza frazione, in cui l’equilibrio fatica a spezzarsi (10-10); il turno in battuta di Messineo però (con tre ace) dà lo strattone decisivo (17-11). Capponi dai nove metri prova a tenere a galla le compagne (19-14) ma Malucelli dilata ancora il gap (22-15); Messineo guadagna il match-point, trasformato dall’ultimo affondo di Staffa, che fa scorrere i titoli di coda e dà il via alla lunga festa biancoceleste. In campo compaiono i coriandoli, scorrono fiumi di spumante, viene offerto un rinfresco ai fedelissimi tifosi perugini e si susseguono foto per immortalare ogni istante dell’evento; i festeggiamenti proseguono poi con la cena di squadra al gran completo. Nei prossimi giorni una partita a ranghi misti tra ragazze, allenatori e dirigenti rappresenterà il simpatico ultimo atto della stagione, prima del rompete le righe che aprirà le porte alle vacanze estive. Tre mesi di sosta e poi il via per una nuova splendida avventura: nella prossima stagione sarà serie C.
LIBERTAS PERUGIA – FAIL GROUP MARSCIANO = 3-0
(25-10, 25-13, 25-16)
PERUGIA: Cintia 10, Travaglini 5, Fora 4, Chiotti 4, Cibruscola 4, Santioni 2, Pippi (L1), Staffa 7, Malucelli 6, Messineo 6, Monti 5, Ciucarelli 3, Macioni (L2). All. Simone Picchio.
MARSCIANO: Cipolletti 4, Gialletti 3, Capponi 2, Marinelli 1, Volpi 1, Giannoni 1, Brizzi (L), Chiucchiù 3, De Martino 3, Ceccarelli 3. All. Lucio Maracaglia.
Arbitro: Silvano Alunni.
LIBERTAS (b.s. 6, v. 13, muri 3, errori 12).
FAIL GROUP (b.s. 6, v. 6, muri 2, errori 13).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 30, 2016 09:00