La Monini Spoleto stende Roma e fa festa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 15:30
Morelli-Battistelli (muro)

Monini Spoleto a muro con Michele Morelli e Luca Battistelli (foto Cristian Sordini)

Applausi, sorrisi, foto, brindisi ed una grande festa. È stato questo il sabato del congedo dalla serie B1 maschile per una Monini Spoleto che ha voluto chiudere alla sua maniera conservando l’imbattibilità casalinga con il tredici in schedina e salutando la categoria. Nella prossima stagione gli oleari saranno protagonisti in un palcoscenico più importante, uno di quelli che è riservato alle piazze nobili, e così era giusto lasciare il buon ricordo ai tanti tifosi accorsi al Pala-Rota. C’è stato poco da fare per una Polisportiva Roma 7 incapace di opporsi alle fiondate in battuta di Segoni, agli attacchi fulminanti di Morelli, ai muri insormontabili di Battistelli, e incapaci di perforare la difesa di Cavaccini.  La passerella finale dei giocatori accolti dai ‘cinque’ dei bambini del minivolley e sospinti dagli applausi scroscianti del pubblico è il degno finale di una stagione che rimarrà negli annali del volley spoletino. Poi il taglio della torta in tribuna, lo spumante a centrocampo, la consegna della coppa da parte della presidente Vincenza Mari al capitano, e futuro direttore sportivo, Niccolò Lattanzi. Sono immagini che resteranno scolpite nella memoria quelle della festa della società sportiva biancoverde, completata dall’ultimo atto di una stagione esaltante. Contro i capitolini coach Riccardo Provvedi schiera coloro che, per infortuni o scelte tecniche, hanno avuto meno spazio nella seconda parte di stagione. Ecco allora Morelli in diagonale con Beccaro, Miscione e Battistelli al centro, Segoni e Dordei a schiacciare e ricevere con Cavaccini libero. Il match è poco più di un allenamento, finisce in un’ora e un quarto circa, con il personale show al servizio di Matteo Segoni che come sempre è tra i più acclamati dal pubblico. Nel terzo set comincia la girandola dei cambi. Dentro tutti i titolari che poi escono a pochi istanti dalla fine per ricevere la meritata standing ovation. Ma gli applausi sono per tutti. Dallo staff dirigenziale, recentemente confermato in blocco a quello tecnico e in particolare a Riccardo Provvedi che ha guidato con enorme sagacia tecnico-tattica questa squadra e ha saputo risollevarla quando il morale era a terra. Per la cronaca, l’altra promossa del girone è Grottazzolina, mentre ai play-off andranno Modena e Grosseto. Nei tre gironi della terza categoria nazionale solo Montecchio (girone A) ha fatto più punti degli spoletini, ma agli oleari spetta il primato del maggior numero di vittorie per tre a zero (ben dodici). Oltre a Spoleto e Grottazzolina salgono di categoria la già citata Montecchio, Torino, Aversa e Castellana Grotte. L’appuntamento con queste ed altre squadre è tra qualche mese in serie A.
MONINI SPOLETO POLISPORTIVA ROMA 7 = 3-0
(25-21, 25-15, 25-14)
SPOLETO
: Morelli M. 16, Segoni 11, Battistelli 9, Dordei 8, Beccaro 6, Miscione 5, Cavaccini (L1), Bertoli, Bargi, Zamagni, Vanini, Garofalo, Vigilante, Paolini (L2). All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
ROMA: Morelli C. 7, Morelli G. 4, Consalvo 4, Del Mastro 3, Cancelosi 3, Libanori 1, Mordecchi (L1), Sokolowski 1, Forte, Sperduti, Giupponi (L2). N.E. – Lupo, Alves Reis. All. Ivano Morelli e Lorenzo Pratelli.
Arbitri: Riccardo Lucini e Gianluca Urbano.
MONINI (b.s. 13, v. 6, muri 7, errori 15).
ROMA 7 (b.s. 7, v. 0, muri 6, errori 13).
(fonte Marconi Spoleto)

Monini Spoleto (festa promozione)

la festa promozione della Monini Spoleto (foto Cristian Sordini)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 15:30