La Zambelli Orvieto grida di gioia contro Arzano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 21, 2016 20:10
Kotlar-Rossini (muro)

Zambelli Orvieto a muro con Kotlar e Jasmine Rossini (foto Maurizio Lollini)

Più facile delle previsioni la vittoria per una Zambelli Orvieto che al Pala-Papini ha dato spettacolo in una cornice di pubblico da record ed ha regalato un’altra gioia ai suoi tifosi. Bloccata in tre set la Luvo Barattoli Arzano in una partita fondamentalmente a senso unico, con le due avversarie a tratti impeccabili ed a tratti tese, ma che ha reso ancora una volta incerto ed equilibrato il confronto. Il sestetto rupestre si è trovato costretto a riscattare la prestazione opaca di tre giorni prima ma ha giocato in maniera strategicamente perfetta, dimostrando di avere doti caratteriali infinite e di credere nei propri mezzi. Al fischio d’inizio le antagoniste si mostrano contratte e commettono tre errori per parte (5-4). Le ospiti provano a forzare il gioco al centro ma non riescono ad incidere mentre le battute, prima di Pesce e poi di Rossini (sette volte a segno in avvio), trovano l’ace (10-6). L’unica ad incidere tra le campane è Campolo (sei palle a terra) ma le altre sono neutralizzate dalle strepitose difese di Rocchi (16-9). Perdono coraggio le ospiti che cominciano a sbagliare ed affondano. Nel secondo parziale le arzanesi cercano di strappare e guadagnano tre lunghezze di margine ma la reazione locale è rapida e il muro di Ubertini rimette in equilibrio (6-6). Anche il secondo tentativo di fuga prodotto da Lauro viene annullato e le due contendenti proseguono a braccetto sino al 10-10. Ci provano le orvietane a sganciarsi ma anche loro vengono rimontate (14-13). Dopo il secondo tempo tecnico avviene lo scollamento con Ubertini in battuta ed un muro Zambelli che diventa invalicabile (21-15). Kotlar (cinque colpi a segno) è infermabile ed il raddoppio arriva puntuale. Nella terza frazione è Ubertini a prendere il comando delle operazioni (8-6). Rossini sale in cattedra ed aumenta la cadenza con attacchi fotonici e battute in salto potenti che allargano il gap nonostante qualche buona giocata di Maresca e Sollo (15-9). La Zambelli è illuminata ma dall’altra parte della rete è notte fonda. Il muro di Tiberi sancisce la fine delle ostilità e fa saltare di gioia la Zambelli. Le tigri gialloverdi approdano alla semifinale dei play-off di serie B1 femminile dopo aver lottato strenuamente contro una rivale di rango, battuta con una prova convincente che non ha tradito le aspettative. Molto buona la prestazione delle rupestri, capaci di avere concretezza e di mantenere elevato agonismo, i numeri mettono non bastano a mettere in evidenza l’importanza di una squadra che sbaglia poco. Adesso c’è un secondo ostacolo da superare, la vincente tra Bologna e Casal De’ Pazzi, l’unica cosa certa è che per le orvietane l’appuntamento sarà tra le mura amiche del Pala-Papini mercoledì prossimo 25 maggio per gara-uno.
ZAMBELLI ORVIETO – LUVO BARATTOLI ARZANO = 3-0
(25-18, 25-18, 25-16)
ORVIETO: Rossini 14, Kotlar 12, Ubertini 7, Sabbatini 7, Tiberi 5, Pesce 4, Rocchi (L1), Fastellini, Volpi. N.E. – Iacobbi, Escher, Serafini (L2). All. Gian Luca Ricci e Marco Gobbini.
ARZANO: Campolo 2, Sollo 8, Lauro 6, Maresca 6, Vinaccia 3, Coppola, Rinaldi (L), Galiero 1, Russiello. N.E. – Di Vaio, Pavia, Pinto. All. Nello Caliendo e Ferdinando Giacobelli.
Note – Spettatori 400.
Durata dei set: 25’, 31’, 25’.
Arbitri: Sandro Paolieri e Marina Bucci.
ZAMBELLI (b.s. 6, v. 6, muri 6, errori 11).
LUVO (b.s. 11, v. 1, muri 2, errori 15).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 21, 2016 20:10