Perugia, nel mirino c’è Marko Podrascanin

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 10, 2016 18:30
Podrascanin Marko (palla)

Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

Tante le voci che in queste ore parlano dei movimenti di mercato ma poche le certezze. La Sir Safety Conad Perugia vuole rafforzare la squadra ed i fuoriclasse Atanasijevic, De Cecco e Russell non sono assolutamente in discussione, anche perché hanno ancora un anno di contratto. Quello che c’è di vero è che i block-devils stanno puntando forte su Ivan Zaytsev e che il solo contatto abbia fatto supporre a qualche addetto ai lavori che la mossa fosse stata fatta per sostituire l’opposto serbo. Nient’affatto. L’operazione sarebbe posta in opera per far giocare in posto-quattro il bomber italo-russo che, pubblicando argutamente un video sulla sua pagina social ufficiale col titolo ‘prove tecniche di ricezione’ ha infiammato le speranze della tifoseria perugina. È altrettanto vero che anche i vertici federali, presidente Carlo Magri in testa, caldeggiano questa ipotesi perché potrebbero farlo giocare da schiacciatore in nazionale azzurra facendolo convivere con Vettori che così troverebbe spazio da titolare e che oggettivamente sarebbe uno spreco tenere in panchina. C’è comunque da tenere presente che le offerte all’atleta di origine umbra non mancano e che bisognerà vedere anche a livello economico quali saranno le proposte. Sul lato squisitamente tecnico ai bianconeri non manca nulla perché la squadra sarà protagonista in quattro competizioni, a livello continentale nella champions league e sul fronte interno nella supercoppa, nella coppa Italia e nel campionato. Ci sono le premesse e la volontà per allestire un grande organico. In realtà non è l’unica pista perseguita dal club che ha tentato nuovamente di sondare l’americano Matthew Anderson offrendo una cifra attorno ai 400’000 euro, ben poca cosa rispetto al doppio per cui ha rinnovato con i russi del Kazan. Con l’operazione Zaytsev si aprirebbe una possibilità in più sul versante acquisti dato che il regolamento del campionato impone di avere almeno tre italiani in campo. Il mirino della dirigenza si è dunque spostato su un centrale straniero, farebbero al caso il francese Nicolas le Goff ed i serbi Srezko Lisinac e Marko Podrascanin, con quest’ultimo favorito nella corsa poiché ben conosciuto e stimato da Kovac.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 10, 2016 18:30