Riccardo Provvedi: «A Spoleto il progetto è vincente»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 5, 2016 14:30
Provvedi Riccardo

Riccardo Provvedi

Si sta preparando la festa in queste ore alla Monini Spoleto che sabato pomeriggio chiuderà ufficialmente la stagione agonistica tra le mura amiche del palasport Don Guerrino Rota e coglierà l’occasione per festeggiare la promozione in serie A2 maschile insieme ai suoi tifosi. Panini con la porchetta, dolce e fiumi di vino per un appuntamento storico che la città attendeva da otto anni. L’allenatore Riccardo Provvedi torna ad analizzare lucidamente il campionato trascorso: «Una stagione non priva d’imprevisti dunque, che dopo il giro di boa ha toccato il suo momento più complicato. «Il mio motto è “guardare avanti sempre positivi” anche nei momenti più difficili, dopo la sconfitta di Massa alla sedicesima giornata ci siamo trovati secondi in classifica, a pari punti con Grosseto e con la quinta a sole tre lunghezze, in quel momento ci siamo riuniti e guardati negli occhi giocatori, staff e società e siamo usciti dicendoci di giocare ogni gara come fosse una finale; da lì in poi abbiamo inanellato una lunga serie di vittorie giocando con grande spirito di squadra ed esprimendo un ottimo livello di gioco fino al raggiungimento del primo posto matematico. La promozione è frutto di un progetto nato cinque anni fa, dalla volontà della presidente Mari e dello sponsor Monini di riportare Spoleto tra le piazze importanti della pallavolo italiana. In questo ciclo siamo partiti dal basso puntando su tre cose, ricreare un movimento giovanile quantitativamente importante; stabilire un filo diretto tra tessuto giovanile e prima squadra attraverso un marketing sportivo innovativo incentrato sulle famiglie; costruire una prima squadra competitiva. Attualmente abbiamo più di cento bambini che giocano a minivolley un progetto nelle scuole coordinato da Niccolò Lattanzi che coinvolge oltre seicento alunni e oltre settanta ragazzi nelle squadre giovanili. La squadra maggiore rappresenta l’apice del movimento, è stata seguitissima dal pubblico ed ha raggiunto la promozione in A2, categoria per la quale l’ambiente ora è pronto. La gara svolta della stagione è stata secondo me quella di Modena vinta con una grandissima prestazione, da li in poi sapevamo che non ci saremmo più fermati. La promozione con vittoria del campionato è stata una grande festa, Spoleto mancava dalla serie A da otto anni ed è stato per me un  grande onore avercela riportata».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 5, 2016 14:30