San Giustino, niente da fare a San Giovanni in Marignano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 12:30
Izzo-Spicocchi (muro)

Top Quality San Giustino a muro con Clara Izzo e Martina Spicocchi (foto Marco Bigozzi)

Chiude con una secca sconfitta esterna la sua seconda stagione in serie B1 femminile la Top Quality San Giustino, battuta in un’ora ed un quarto di gioco dalla capolista Battistelli San Giovanni in Marignano, che conquista definitivamente il primo posto nel girone C, garantendosi anche il diritto di disputare in casa l’eventuale ‘bella’ negli spareggi promozione contro Marsala, prima nel girone D. Le biancoazzurre completano il loro cammino col sesto posto finale (lo stesso del passato torneo) conservato per effetto della sconfitta subita a Firenze dal San Lazzaro di Savena. Sarà stato anche per le maggiori motivazioni delle romagnole che hanno fatto ulteriormente la differenza in campo, ma è fuori discussione che la squadra di coach Galli non si sia congedata nel migliore dei modi, rimanendo in partita soltanto nel primo set, quando si è trovata anche a condurre la situazione. Una decisione arbitrale non favorevole sul 14-16 ha finito con il modificare gli equilibri del match in favore delle locali che hanno poi chiuso. Nelle altre due frazioni non c’è stata storia, come del resto testimoniano i punteggi finali e gli ace incassati (dodici in totale). Ma anche altri numeri sono alquanto indicativi, vedi il 37% in ricezione contro il 57% delle avversarie e il 26% in attacco contro il 48% sull’altro fronte. L’andamento del secondo e del terzo set è stato in fotocopia, 8-2 per le padrone di casa al primo time-out tecnico, 16-9 al secondo in entrambe le circostanze. Le altotiberine hanno dato spazio in campo a tutte le convocate senza comunque variare in partenza il 6+1 iniziale: diagonale Izzo-Francia, coppia centrale Spicocchi-Antignano, sulla banda Tosi e Falotico e libero Giorgi. Le padrone di casa hanno operato un solo cambio a inizio secondo set, sostituendo l’opposta Tallevi con Capponi; per il resto, ha giocato la migliore formazione con Battistoni in regia, Spadoni e Montani al centro, Saguatti e Ferretti alla banda e Lunghi libero. Ancora sugli scudi la schiacciatrice Giulia Saguatti, miglior realizzatrice col 45% di efficienza in attacco, dove comunque si è distinta anche la centrale Spadoni, autrice di un bel 67% di realizzazione. Se dunque San Giovanni in Marignano festeggia il primo grande obiettivo raggiunto, San Giustino ha già la mente virtualmente proiettata verso la programmazione della prossima stagione, dopo che quella appena terminata ha riservato gioie nella prima parte e problemi nella seconda, determinati dalla catena di infortuni e problemi fisici che hanno penalizzato le pedine migliori. Il tecnico Giuseppe Davide Galli elogia la compagine vincitrice del girone: «È ovvio che le motivazioni siano state il valore aggiunto delle romagnole, mentre noi sotto questo profilo eravamo un po’ più scarichi, ma ho visto una squadra – e parlo della nostra avversaria – che sta arrivando alla fase cruciale dell’anno in condizioni ottimali. Avevamo impostato la partita anche in funzione della Saguatti, che però era letteralmente scatenata. Ho visto poi un gruppo molto compatto e credo quindi che le chance di promozione in A2 per San Giovanni in Marignano siano davvero concrete».
BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO – TOP QUALITY SAN GIUSTINO = 3-0
(25-22, 25-13, 25-13)
SAN GIOVANNI IN MARIGNANO: Saguatti 25, Spadoni 10, Montani 7, Capponi 6, Battistoni 3, Tallevi, Lunghi (L), Ferretti 9, Boccioletti. N.E. – Giulianelli, Ginesi, Gugnali. All. Matteo Solforati e Luca Giulianelli.
SAN GIUSTINO: Antignano 6, Francia 6, Spicocchi 5, Tosi 4, Falotico 3, Izzo 2, Giorgi (L1), Bartolini 1, Ditommaso 1, Gobbi, La Rocca, Marinangeli, Fabbri (L2). All. Giuseppe Davide Galli.
Arbitri: Marco Laghi e Matteo Selmi.
BATTISTELLI (b.s. 11, v. 12, muri 4, ricezione 57% (perfetta 35%), attacco 48%, errori 9).
TOP QUALITY (b.s. 4, v. 4, muri 3, ricezione 37% (perfetta 19%), attacco 26%, errori 11).
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 12:30