Trevi, urla di salvezza contro Cervia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 01:25
Lucky Wind Tervi (esulta)

l’esultanza delle atlete targate Lucky Wind Trevi di serie B2 femminile (foto Michele Benda)

“Nel mezzo del cammin della partita, mi ritrovai in una selva oscura, che la diritta via era smarrita”. Se Dante si fosse per caso ritrovato al Pala-Gallinella, forse la Divina Commedia l’avrebbe cominciata così. Alla fine del secondo set la sensazione era brutta in casa della Lucky Wind Trevi. Dopo un buon avvio tutto ha iniziato a girare male. La Visus Cervia prendeva sempre più fiducia, e lo spettro della retrocessione sembrava palesarsi in tutte le sue sembianze. Poi qualcosa cambia. Gli occhi cambiano forma e iniziano a brillare di una luce strana… diversa. No, in serie C non si può scendere. Non si deve scendere. No, non adesso. Inizia a cambiare l’atteggiamento. Le braccia e le gambe sembrano ritrovare i loro movimenti naturali. Tutto sembra andare in automatico. E il terzo set accorcia le distanze. Il quarto segue lo stesso andamento, mentre arrivano le prime notizie. Gabicce ha perso. Tutto assume un contorno nuovo, per certo versi surreale. La consapevolezza di potercela fare prende il posto della rassegnazione. Basta un punto. Uno solo. Per restare ancora lì. Per restare dove si merita di rimanere. E quel punto arriva, come una liberazione. Non senza soffrire, ma alla fine arriva. Sugli spalti inizia la festa, ma dentro il rettangolo si continua a giocare. Le notizie intanto continuano ad arrivare. Imola inaspettatamente cade in casa contro Civitanova Marche. Cervia lo sa. E continua a lottare. E fa suoi i due punti. La festa ha ora inizio. È festa grande per due. In un palazzetto che mai come in questa situazione ha fatto sentire tutto il suo calore.
LUCKY WIND TREVI – VISUS CERVIA = 2-3
(19-25, 17-25, 25-19, 25-22, 13-15)
TREVI: Casareale 22, Ceppitelli 13, Pistocchi 12, Della Giovampaola 12, Compierchio 9, Pietrolati 3, Ciancio (L), Sabbatini, Montanari, Commodi, Bozzi, Raspa. All. Albino Bosi.
CERVIA: Rossi 16,  Agostini 13, Furi 12, Mendola 9, Magnani 8, Capriotti 4, Pappacena (L), Boldrini 4, Bucella, Ravaioli, Proietti De Marchis, Massi, Zatti. All. Massimo Braghiroli.
Arbitri: Luca Pescatore e Giulia Giorgio Olivieri.
(fonte Trevi Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2016 01:25