Zambelli Orvieto: un coro di complimenti

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 23, 2016 07:00
Zambelli Orvieto (esulta)

esultanza della Zambelli Orvieto per la vittoria su Arzano nei play-off di serie B1 femminile (foto Filiberto Mariani)

Quarti di finale superati a pieni voti con una gara-tre che la Zambelli Orvieto ha giocato alla grande facendo spellare le mani alla folta tifoseria presente al Pala-Papini. Le tigri rupestri si sono riscattate dallo stop di Arzano, e si sono riprese con gli interessi quello che spettava loro, il passaggio alla semifinale dei play-off promozione della serie B1 femminile. Continua dunque il sogno promozione per le ragazze del presidente Flavio Zambelli, la formazione gialloverde ha dimostrato di avere qualità tecniche e morali adeguate per raggiungere l’agognato traguardo. A far scatenare il pandemonio sugli spalti è stata la centrale Martina Tiberi autrice del muro che ha siglato il punto finale: «Grandissima soddisfazione, dovevamo riscattarci e trovare motivazioni giuste per il prossimo turno. Avremo il vantaggio del campo anche contro Casal De’ Pazzi e questo è un elemento che dobbiamo sfruttare. Siamo state brave come gruppo più che come singole». Si è mostrato molto felice l’allenatore Gian Luca Ricci: «Abbiamo giocato una fase muro-difesa davvero ottima. Siamo riusciti ad arginare atlete avversarie di categoria superiore. Le ragazze erano convinte di fare una buona gara ed abbiamo dimostrato di essere in ottima condizione. Abbiamo eliminato Arzano che ha dimostrato di essere una grande squadra in tutta la stagione. Aspettiamo tutti mercoledì per la semifinale». Una squadra convinta di potersi far rispettare emerge dalle parole della schiacciatrice Jasmine Rossini: «Abbiamo spinto fin dal primo punto, abbiamo puntato sul carattere, ci siamo divertite e siamo andate a prenderci questo stupendo successo. Siamo state aggressive e ci siamo spianate la strada rendendo inoffensive le avversarie. Nella nostra gabbia ci siamo dimostrate forti ed abbiamo graffiato le rivali campane. Ora la fiducia è tanta nei nostri mezzi, mercoledì sarà un’altra battaglia, chi vivrà vedrà». La centrale Giulia Kotlar sottolinea il grande contributo del pubblico orvietano: «La posta in palio era altissima, a questo livello molte delle giocatrici della nostra squadra non c’erano mai arrivate, siamo state brave. Dopo la brutta prestazione esterna dovevamo dimostrare quello che realmente valevamo e lo abbiamo fatto alla grande. Una squadra con tanto cuore che si aiuta palla su palla, noi vogliamo andare avanti. Avevamo fame di vincere e continuiamo a coltivare con ottimismo questo sogno. Il pubblico ci ha dato una bella spinta e quando è così al Pala-Papini non ce n’è per nessuno».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 23, 2016 07:00