Antonio Leonardi fa il punto della situazione a San Giustino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 3, 2016 17:30
Leonardi Antonio (riflessivo)

Antonio Leonardi

Uno scostamento non evidente, ma pur sempre vantaggioso dal punto di vista geografico per la Sia Coperture San Giustino. Il girone C del campionato di serie B1 femminile ricalca sostanzialmente le orme di quello passato, con piccolo allungamento del capolinea nord fino a Reggio Emilia e il restringimento al sud dopo le retrocessioni di Pagliare del Tronto e Pescara. Sono sei le formazioni nuove rispetto allo scorso anno e quattro le regioni rappresentate, con l’Emilia Romagna in maggioranza, alle confermate Cesena, San Lazzaro di Savena e Montale Rangone, si aggiungono due squadre di Ravenna e Reggio Emilia. Aumenta da tre a quattro portacolori l’Umbria, assieme ad Orvieto, Perugia e San Giustino c’è la neopromossa Bastia Umbra. Nessuna variazione numerica per la Toscana, sono sempre tre le compagini, con la sola differenza del Montespertoli che si affianca a Firenze e Castelfranco di Sotto. E anche le Marche conservano una società, con la matricola Moie. Varato anche il calendario provvisorio, che vedrà la squadra alto tiberina esordire in casa domenica 16 ottobre alle ore 17 (novità quindi nell’orario di inizio delle gare, con anticipo di un’ora) contro Montespertoli. Mentre in questi giorni è intento a completare l’organico della squadra, il direttore sportivo Antonio Leonardi dice la sua anche sulla composizione del girone: «Di sicuro, non sarà un campionato più facile di quello scorso. Strada facendo, i valori emergeranno e penso che il tasso tecnico di quest’annata sarà semmai superiore. Ci sono le due squadre di Ravenna che sembrano avere le ambizioni dichiarate, così come Orvieto e Perugia, che ci riproveranno per l’ennesima volta. E anche le altre dello scorso anno oramai le conosciamo abbastanza bene, per cui dico, girone favorevole a livello logistico ma forse tecnicamente più duro». Parla della scelta di anticipare l’orario di inizio delle partite interne. «Crediamo che sia la soluzione migliore per quella parte del nostro pubblico che è anche appassionata di calcio e che vuol seguire le partite dal vivo al pomeriggio e in televisione la sera. Inoltre, permette a tutti gli spettatori di rincasare a un’ora giusta nel caso le partite dovessero protrarsi fino al tie-break e superare le due ore di durata». In dirittura di arrivo l’organico della squadra. «Mancano le ultime importanti pedine, ma è chiaro che lo completeremo a breve. Poi, lunedì 22 agosto inizierà la fase di preparazione al campionato. Siamo soddisfatti del lavoro svolto finora ed è cresciuta anche l’altezza media della squadra, in vista di una stagione che si preannuncia intensa».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 3, 2016 17:30