Clitunno Volley ed Azzurra Terni in serie C femminile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 2, 2016 10:00
Euro (pallavolo)

Euro pallavolo

Nel settore degli uomini non si sa quante saranno le squadre al nastro di partenza, ma anche tra le donne comincia a manifestarsi qualche preoccupante segno di stanchezza. Nelle ultime ore sembra che siano stati passati di mano due titoli sportivi di serie C femminile, la Bosico Terni dovrebbe aver venduto il suo alla Clitunno Volley; mentre la San Feliciano Volley pare aver scambiato il suo diritto con quello della Azzurra Terni che in cambio ha dato la serie D femminile. Alla finestra per una possibile cessione ci sono anche Spoleto Volley e School Volley Perugia che non sono troppo interessate ad allestire una squadra per la massima categoria regionale.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 2, 2016 10:00
Write a comment

44 Comments

  1. Daniele Minni su Facebook Agosto 2, 22:41

    Stefano Maria Franchini tu non fare lo spiritoso che in Piemonte ti tocca fa la II divisione… ahahahahh

  2. Stefano Maria Franchini su Facebook Agosto 2, 21:52

    Andrea… Me sembra il minimo… Cibi e bevande escluse saresti un affare

  3. Andrea Duranti su Facebook Agosto 2, 21:49

    Allora potrei chiedere un ingaggio grosso ?????

  4. Stefano Maria Franchini su Facebook Agosto 2, 21:47

    Il problema è che saresti un lusso!!

  5. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 21:45

    Non sono loro il problema, ma le scelte delle società. Stanno palesando una mancanza di progettualità deprimente.

  6. Andrea Duranti su Facebook Agosto 2, 21:38

    Ho capito….ricomincio a giocare…???

  7. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 20:03

    Magari non smetteranno ma non riesco a capire perché deve essere quello il problema cioè che dei ragazzi si “guadagnano” qualche lira per i loro sacrifici!!!!
    Devono magnacce tutti tranne chi è il motore di tutto il movimento!!!!!
    RICORDATE TUTTI CHE SENZA I RAGAZZI O LE RAGAZZE CHE GIOCANO IL MOVIMENTO ANDRÀ A SPARIRE E MI SEMBRA CHE IL PRIMO PROBLEMA DELLA PALLAVOLO UMBRA È PROPRIO CHE NON CI SONO GIOCATORI

  8. Chiara Mosca su Facebook Agosto 2, 17:41

    campiamo di rendita…..giochiamo con giocatori sempre più “anziani” e nn c’è ricambio….

  9. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 17:38

    Io una squadra l ho gestita dalla a alla z dalla prima divisione alla serie d. Conosco bene quali siano i budget. Non sto discutendo dell’incidenza di un costo piuttosto che di un altro. Dico solo che, visto che ci lamentiamo della crisi, alcuni costi non li affronterei o sarebbero i primi a essere tagliati. Se nessuno pagasse più i giocatori pensi che smetterebbero tutti di giocare?

  10. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 16:56

    Guarda che società che spendono quelle cifre non le spendono per i rimborsi stai tranquillo che è così!!

  11. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 16:27

    Il paragone del canotto è giusto.
    Le risorse sia finanziarie che tecniche attualmente vengono dirottate sul vertice anzichè sulle basi. Avere un traino di immagine come quello della Sir è importante per tutto il movimento, ma allo stato attuale siamo talmente concentrati sulle motrici, che non stiamo più creando niente da trainare.

  12. Lamberto Salvatori su Facebook Agosto 2, 16:23

    Il cambio generazionale si fa con la “continuita”. Invece l’umbria pallavolistica, giovanile, è ferma al palo da anni, tra l’indifferenza generale. Ed il problema non è la crisi, ma appunto l’indifferenza. Sai tanto c’è la SIR in serie A. Vorrei vedere se “emigrasse” a Firenze, cosa succederebbe. E’ come se invece che insegnare a nuotare, si insegnasse come ci si aggrappa ad un canotto……Mahh

  13. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 16:18

    Stiamo esaminando il problema da due punti di vista differenti, che per gioco forza alla fine si intersecano.
    E’ vero che la risi economica sta influenzando pesantemente il mondo sportivo.
    E’ verissimo che si stia palesando un quasi totale fallimento del movimento che per anni ha trascurato il settore giovanile perdendo generazioni di pallavolisti e generandone alcuni con lacune tecniche imbarazzanti.
    Ora Chiara Lorio e Diego Musco siete intervenuti voi che sicuramente per un livello di serie C (pariamo di questa categoria ma sapete che penso che anche più in alto vi difendiate molto bene) rappresentate un “mega lusso” e siete due giocatori in grado di contribuire in maniera importante a spostare gli equilibri di molte partite e di campionati.
    Con tale premessa credo che una società che aspiri ad una promozione o che abbia uno sponsor che pretenda una certa visibilità, sia più che interessata a tesserare due giocatori di questo genere e sia così giustificata la corresponsione non solo di un rimborso, ma anche di un compenso che le permetta di “aggiudicarsi” le vostre prestazioni sportive.
    La mia considerazione a livello generale, piuttosto, riguarda tutte quelle società di media classifica e che spendono cifre importanti (siamo almeno sui 20 mila euro) per un campionato senza lode.
    Con quelle cifre si fanno almeno tre squadre giovanili senza far pagare la quota ai giovani.
    Vorrei capire il motivo che spinge QUESTO TIPO DI SOCIETA’ che disponendo di 20 mila euro, ad investire questi soldi in rimborsi a giocatori di medio livello, piuttosto che ad appendere manifesti per la città che invitino i giovani a iscriversi GRATUITAMENTE ai corsi di pallavolo.

    In tutta questa ottica non trascuriamo le parole di Daniele Minni che giustamente critica dei costi federali, che senza dubbio incidono molto e che in una POLITICA di rilancio dello sport andrebbero sensibilmente. Se si volesse andare in questa direzione sarebbe auspicabile da parte della federazione l’istituzione di “SCONTI” sugli oneri federali, proporzionali all’attività giovanile svolta.

  14. Massimo Bigini su Facebook Agosto 2, 15:36

    Ciao Chiara sono d’accordo con te per ora io non vedo un buon cambio generazionale

  15. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 15:30

    ????

  16. Chiara Lorio su Facebook Agosto 2, 15:29

    Diego è piu facile far sentire vecchi i trentenni che ammettere il fallimento degli ultimi 20 anni di lavoro sul giovanile… sei ggggiovane dentro!!!! ???

  17. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:44

    Ok ci può stare ma chi oggi come oggi è in grado di insegnare l Abc e soprattutto educazione sportiva?

  18. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 14:41

    La cosa che mi dà fastidio è che la “colpa” sia la nostra( noi vecchi che ancora giochiamo) che facciamo sacrifici tra lavoro e famiglia, passiamo da quelli che ci guadagnano i soldi e che lo facciamo solo per quello!!! Vorrò vedere quello che succederà quando tutti i “vecchi” smetteranno!!!

  19. Daniele Minni su Facebook Agosto 2, 14:40

    Costa troppo fare i campionati anche giovanili… se si vuole rilanciare si fa iscrizione gratuita…

  20. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:39

    Investire sui giovani è l unica soluzione puoi cambiare i vertici fipav ma la sostanza rimane sempre quella

  21. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:39

    Investire sui giovani è l unica soluzione puoi cambiare i vertici fipav ma la sostanza rimane sempre quella

  22. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:37

    10 anni fa in Umbria la c maschile viaggiava ad ottimo livello al momento del cambio generazione tutto finito semplice

  23. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:37

    10 anni fa in Umbria la c maschile viaggiava ad ottimo livello al momento del cambio generazione tutto finito semplice

  24. Daniele Minni su Facebook Agosto 2, 14:37

    Sarebbe auspicabile un cambio ai vertici della Fipav Umbria… aria nuova gente nuova: diminuire le tasse di iscrizione ai campionati rilanciare il volley… rompere questa piccola… sempre più ristretta casta che ha distrutto il volley umbro…

  25. Daniele Minni su Facebook Agosto 2, 14:37

    Sarebbe auspicabile un cambio ai vertici della Fipav Umbria… aria nuova gente nuova: diminuire le tasse di iscrizione ai campionati rilanciare il volley… rompere questa piccola… sempre più ristretta casta che ha distrutto il volley umbro…

  26. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:31

    Ovviamente non per questioni economiche

  27. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 14:31

    C’è solo approssimazione!!! Tutti capiscono di pallavolo, tutti sono dirigenti, tutti sono allenatori!!!!

  28. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 14:28

    Giustissimo!!!

  29. Paolo Mancini su Facebook Agosto 2, 14:28

    Colpa delle società che nel corso degli anni non sono riuscite a creare giocatori dignitosi per la categoria…questo sport sta lentamente morendo ed è l unica cosa oggettiva

  30. Lamberto Salvatori su Facebook Agosto 2, 14:26

    Ma se i giovani non si avvicinano alla pallavolo un motivo ci sarà.
    Perchè giocano tutti, o quasi a calcio?
    La Fipav fa un lavoro di “reclutamento” serio e continuo?
    Se si segue solo la serie A, questi sono i risultati.
    Seguire i vertici è più piacevole che seguire le basi, e quindi questi sono i risultati.
    I motivi li conosciamo bene tutti

  31. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 14:26

    Semplice!!! Perché i giocatori non ci sono!!!
    Dimmi quante società hanno un settore giovanile di livello in Umbria??

  32. Stefano Maria Franchini su Facebook Agosto 2, 14:26

    Perchè posso aver discusso con la società, posso studiare fuori, voglio andare in B, ti garantisco Lorè che il problema non so i 4 rimborsi che prendono, dai sù. Quando eravamo ragazzini gli allenatori erano Polidori, Radici Lalle, Leonardi a Terni, il Cippo e Alberello, Nel femminile altrettanto. Da noi e qui me fermo. so anni Lorè che le squadre calano, se ne accorgeranno

  33. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 14:19

    Certo, ma mi chiedo, a meno che non abbia necessità o velleità (dettate da sponsor o aspirazioni personali) di promozione, a me società di Foligno, cosa me ne frega prendere un giocatore di Perugia? Se giochi in serie C non hai grosse differenze di visibilità in base alla posizione di classifica. Se come sembra in Umbria addirittura si farà solo la C maschile, mi spieghi perchè dovrei andarmi a cercare dei giocatori magari pagandoli?

  34. Stefano Maria Franchini su Facebook Agosto 2, 14:09

    Un po’ di anni fa Dario Mandò si presentò come candidato alla presidenza, non se ne fece niente. Io sono vecchio ma a quanto ricordo di quelli che una volta giocavano non ne vedo uno in federazione. In Italia non va bene ma la ns. Umbria va peggio è se non era x Alberto che ha mischiato passione e lavoro era ancora peggio. Non credo ci siano mega ingaggi Lollo ma se uno da Perugia va a gioca’ a Foligno o viceversa la benzina gliela devi paga’. Almeno.

  35. Diego Musco su Facebook Agosto 2, 13:54

    Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini mi dici dove stanno questi mega ingaggi che dici che ci vado anche io??? Poi dimmi anche dove sono i giovani che me ne servono un paio!!

  36. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 13:30

    Giusto Mauro Lillocci, e alla “peggio” i giovani troverebbero più spazi.

  37. Mauro Lillocci su Facebook Agosto 2, 13:03

    Condivido in pieno ciò che dice lorenzo, ho sempre combattuto la brutta abitudine di dare”rimborsi”,se tutti la smettessero i “professionisti” in questione si adeguerebbero e fare un campionato di serie C non sarebbe poi così costoso…

  38. Federica Rossi su Facebook Agosto 2, 11:44

    La crisi economica è il motivo. Ma non accetto che si dica che le squadre cedono i titoli perché strapagano i loro giocatori.

  39. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 11:42

    Visto che è stato sollevato il problema della crisi economica è normale che occorre rivedere il sistema

  40. Federica Rossi su Facebook Agosto 2, 11:38

    Magari fosse per questo che le squadre in questione abbiano deciso di cedere il proprio titolo.

  41. Lorenzo Detto Rocchiu Giannursini su Facebook Agosto 2, 11:28

    Se continuano a pagare gente da serie c come fossero campioni internazionali questo è il diretto risultato. Se si smettesse di pagare i giocatori (che ricordiamo si divertono gratuitamente) in tutti i campionati fino alla serie c, quali sarebbero i risultati secondo voi?

  42. Lamberto Salvatori su Facebook Agosto 2, 10:35

    QUANDO SMETTERANNO DI GIOCARE I 40ENNI, LA PALLAVOLO UMBRA SARA’ FINITA. E LE “STELLE” STANNO A GUARDARE!!!!!!!!!!!!

  43. Massimo Bigini su Facebook Agosto 2, 10:34

    Caro Lamberto il volley maschile sta per finire, il femminile gli va di pari passo purtroppo la crisi si fa sentire

  44. Lamberto Salvatori su Facebook Agosto 2, 10:14

    C’ERA UNA VOLTA lo SPORT…………………………………………..Ormai, è tutto un “acquisto” e “vendita” come al mercato, a tutti i livelli. C’era una volta………….la “vittoria” e la “sconfitta” Che tristezza per i “puri”!!!!!

View comments

Write a comment

<