Giombini-Menegatti senza problemi contro l’Egitto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 9, 2016 18:07
Giombini Laura (nocche)

un colpo d’attacco con le nocche di Laura Giombini (foto Fivb)

Nella seconda gara del torneo di beach volley femminile alle Olimpiadi di Rio 2016 arriva il primo successo per le azzurre Giombini e Menegatti che hanno superato le avversarie egiziane Elghobashi-Nada, in due set (21-10, 21-13). La specialista della sabbia perugina e la sua compagna, ancora in campo con la canotta bianca, hanno rotto il ghiaccio al termine di un incontro senza storia ma ben giocato, una vittoria che ha evidenziato la grande condizione mentale della coppia italiana in un match che si è disputato con una temperatura esterna di 28 gradi centigradi ed una umidità del 76%. Contro le africane che sono le più giovani tra tutte le partecipanti sulla sabbia (con diciotto e diciannove anni), e che si sono qualificate alla manifestazione a cinque cerchi in virtù del successo nella Continental Cup, ha pesato la maggiore esperienza della coppia tricolore che nel primo set ha dominato per mezzo di una partenza rapida che ha portato sul 7-0 e che ha visto non regalare quasi nulla. Al rientro in campo le rivali sono rimaste in contatto sino al 6-4, venendo poi sopraffatte da una serie di difese che hanno neutralizzato  Laura Giombini ha totalizzato in questo match 17 punti personali (8 nel primo set e 9 nel secondo), mettendo a segno 2 muri vincenti e 2 ace. Un risultato che permette alle italiane di fare un balzo avanti fondamentale in classifica per agguantare una delle tre piazze valevoli per il superamento della fase a gironi. La terza ed ultima gara del girone è in programma giovedì 11 agosto alle ore 21 locali (venerdì alle ore 2 di notte in Italia) contro le fortissime tedesche Ludwig-Walkenhorst.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 9, 2016 18:07