Pala-Evangelisti: Gino Sirci compra la leg-press ma incalza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 12, 2016 11:00
Sirci Gino (conferenza)

Gino Sirci

Sarà forse perché il ferro va battuto quando è caldo, sarà perché la polemica sul Pala-Evangelisti ha portato a galla una gestione discutibile, ma ora l’attenzione sulla società di Kronogest, a cui il Comune di Perugia ha assegnato l’appalto degli impianti sportivi, è sempre più alta. La Sir Safety Perugia è sul piede di guerra (ma anche le altre società sportive che utilizzano il Santa Giuliana hanno protestato). Alcuni esponenti politici (Tommaso Bori) hanno chiesto di sapere se tra l’amministrazione comunale e la Kronogest sia stato firmato il contratto dato che è passato circa un anno e ancora non è dato sapere. Le associazioni che avevano partecipato al bando di gara (Acsi-Ariel), ma hanno perso ottenendo un punteggio minore, chiedono chiarezza e si dichiarano pronte a subentrare. Le indagini giornalistiche hanno fatto emergere delle magagne tra quanto promesso dalla stessa Kronogest nella domanda di partecipazione alla gara e quanto invece effettivamente è stato fatto sino ad ora. Nell’occhio del ciclone è entrata la quarta tribuna della curva nord che forse non sarebbe indispensabile per tutto il campionato, ma per organizzare eventi di rilievo sì. Anche sull’ormai nota leg-press, il macchinario mancante in sala pesi per potenziare gli arti inferiori, che era stata richiesta dallo staff tecnico bianconero le promesse di Kronogest sono state disattese. Ma qui il presidente Gino Sirci non ha voluto attendere oltre ed è intervenuto in prima persona acquistandone una: «Abbiamo acquistato la pressa e l’abbiamo collocata nella sala muscolazione del palasport, ora è a disposizione di tutti. Dico solo che l’abbiamo pagata 2’300 euro più iva e se Kronogest non ha nemmeno questi soldi come si può pensare che tiri fuori 138’000 più iva per l’acquisto della gradinata retrattile. Alcuni politici come Attilio Solinas si sta dando da fare, e per questo li ringrazio, ma quello che serve alla squadra è la quarta tribuna ed io non tratto con nessuno se non arriva. È una vergogna che Catani e Muzzi si stia impadronendo di tutti gli impianti sportivi perugini, tenendo tra le loro grinfie le società sportive. Esorto il sindaco Romizi a prendere la palla al balzo per assegnare la gestione al raggruppamento temporaneo d’imprese Ariel-Acsi, dico di  puntare su questo cavallo che ha esperienza di sport e di gestione, che è formato da gente appassionata, non capisco cosa si aspetta. Se si sono mossi i sindacati e le istituzioni qualcosa vorrà dire. Non facciamo passare più neanche una giornata, non lo chiedo io ma tutti gli sportivi». Nel frattempo la Regione Umbria tramite una lettera firmata da Luigi Rossetti, direttore attività produttive, lavoro, formazione ed istruzione, ha sollecitato il Comune di Perugia a fare gli interventi che erano stati concordati lo scorso mese di giugno, ricordando che l’ente regionale ha erogato 300’000 euro (pubblicato sul bollettino ufficiale del 29 luglio scorso) a titolo di cofinanziamento delle spese di investimento per i lavori di adeguamento e ristrutturazione del palasport Giuseppe Evangelisti e che con la delibera del 1 agosto (numero 885) è stato approvato lo schema di protocollo d’intesa tra Regione Umbria e Comune di Perugia per la realizzazione degli interventi. Due cose però ancora non sono state capite, data l’urgenza dei lavori da fare (per esempio bagni del pubblico e spogliatoi atleti) perché ancora non si è mosso nulla? Come mai chiamando il numero telefonico del Pala-Evangelisti (075-5054931) a rispondere è una società differente che risiede in altro luogo?

Leg-press

la leg-press al Pala-Evangelisti

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 12, 2016 11:00