Per Laura Giombini stanotte è gara da dentro o fuori

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 12, 2016 19:00
Menegatti-Giombini (abbraccio)

Marta Menegatti e Laura Giombini

Dopo il trittico di partite della fase a gironi il torneo di beach volley alle Olimpiadi 2016 adesso comincia ad entrare nel vivo e la perugina Laura Giombini che gioca in coppia con Marta Menegatti ora è attesa dal primo match ad eliminazione diretta. Il match è in programma stasera quando sarà mezzanotte a Rio de Janeiro (le ore 5 del mattino in Italia) e le rivali da affrontare sono quelle da far tremare i polsi. Il tandem azzurro troverà al di là della rete le statunitensi Walsh Jennings – Ross, una vera istituzione nella disciplina della pallavolo sulla sabbia che hanno dimostrato di essere in ottima condizione essendo ancora imbattute ed avendo perso solo un set. Quella degli ottavi di finale sarà una gara da giocare senza alcun timore reverenziale perché le ragazze del team Italia hanno dimostrato di avere i numeri per poter competere con tutte. Lo dimostrano anche le statistiche individuali dove Laura Giombini è collocata al ventiseiesimo posto tra le migliori realizzatrici con 49 punti personali e dove primeggia nel muro con una stupefacente sesto posto con 12 colpi vincenti nel fondamentale. Un dato che da solo la dice lunga di come l’atleta umbra si sia calata perfettamente nel clima di necessità nell’appuntamento a cinque cerchi, interpretando al meglio un ruolo a cui non era abituata. Ci vorrà una prova di spessore, il compito è difficilissimo contro il consolidato tandem Usa, testa di serie numero tre del tabellone e da tutti indicate come una delle maggiori indiziate per la conquista di una medaglia. La speranza è che le tre partite disputate da Giombini e Menegatti sia stata utile a renderle consapevoli della loro forza e delle loro possibilità, migliorando nel contempo l’intesa che serve per compiere l’impresa.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 12, 2016 19:00