Ivan Zaytsev: «La mia prima a Perugia non memorabile»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 10, 2016 14:30
Zaytsev Ivan (palla)

Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

Magari non buonissima, ma comunque positiva la prima in casa della Sir Safety Conad Perugia contro Padova. Al netto di molte cose ancora da registrare e di una ottimale condizione psicofisica da trovare, i bianconeri di Kovac hanno comunque dimostrato solidità tecnica e soprattutto mentale al cospetto della formazione veneta. Lo spazio del giorno dopo è occupato dalle voci post gara dei protagonisti. Comincia l’opposto Ivan Zaytsev: «È stata dura ieri perché abbiamo giocato sette contro cinque. Io ho fatto più punti per loro che per noi e questo chiaramente mi dispiace. Per questa prima casalinga c’era tantissima gente, sembravano ventimila per quanto casino facevano. Era un ambiente bellissimo e probabilmente abbiamo accusato anche un po’ di normale emozione perché volevamo ricambiare la passione di tutta la gente di Perugia. Poi va detto che Padova ha giocato col braccio sciolto e molto bene tutta la partita e noi siamo stati bravi a rimanere solidi mentalmente. Dobbiamo esserlo sempre come ieri quest’anno perché sappiamo che molte squadre verranno qua con tutto il pubblico per noi e senza niente da perdere e quindi tireranno sempre a tutta. Il Pala-Evangelisti? Questo palazzetto e questo pubblico possono e devono diventare un fattore e faremo di tutto per far sì che sia così». Continua il centrale Marko Podrascanin: «Non abbiamo certo iniziato bene il match di ieri, anche per l’alto livello di gioco dell’avversario. Poi dal secondo set siamo riusciti a girare l’incontro ed abbiamo preso tre punti che sono molto importanti. Devo dire che è davvero molto bello giocare in un palazzetto pieno come ieri, è una spinta in più per noi. E la cosa che mi è piaciuta di più con Padova è l’aspetto mentale. Non abbiamo mollato mai nonostante Padova giocasse un’ottima pallavolo ed abbiamo dimostrato che di testa siamo pronti per un campionato lungo e con tanti impegni». Chiude il regista Luciano De Cecco: «Avvio non facile contro una ottima Padova, poi piano piano abbiamo ritrovato confidenza e ripreso a giocare la nostra pallavolo, quella che all’inizio non ci riusciva. Abbiamo tantissimi margini di miglioramento e dobbiamo sapere tutti che bisogna avere un po’ di pazienza. Complimenti e grazie al nostro pubblico, ci vediamo alla prossima».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 10, 2016 14:30