Luciano De Cecco: «A Perugia manca ancora la pazienza»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 21, 2016 15:30
De Cecco Luciano (palla)

Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

Senza sosta! Sarebbe questo il titolo perfetto per questi giorni della Sir Safety Conad Perugia. Si sono spente da poco le luci del Pala-Evangelisti, teatro giovedì sera della vittoria al tie-break dei block-devils contro Ravenna, che è già tempo di tornare al lavoro perché tra quarantotto ore la squadra di Kovac sarà in campo a Vibo Valentia per il quinto turno di superlega maschile. Proprio per questo zero riposo per i ragazzi cari al presidente Sirci che oggi pomeriggio sosterranno una seduta in palestra mentre domattina la carovana bianconera partirà alla volta della Calabria. E partirà con in valigia anche i due punti di ieri sera. Due punti sofferti, ad un certo punto quasi insperati, ma comunque fortemente voluti dai bianconeri che certamente non hanno giocato il match perfetto, ma che altrettanto certamente non hanno mai smesso di lottare e di crederci nonostante i tre match-point avuti dai romagnoli. Per questo, e non solo essendo arrivata comunque la quarta vittoria su quattro in questo avvio di campionato, è probabilmente giusto vedere il bicchiere mezzo pieno, pur con la consapevolezza che la squadra deve crescere e migliorare nel gioco. Il commento di Simone Buti è positivo: «Senza voler essere scontati, ma alla fine conta vincere. Sapevamo che Ravenna era una bella squadra, lo aveva dimostrato già contro Modena e lo ha dimostrato ieri con noi. Siamo stati bravi a salire due a zero, poi certamente poco cinici nel chiudere la gara. Ma per come si era messa, e considerando che abbiamo rischiato, sono contento della vittoria. La gara di ieri, e molti altri risultati finora, dimostrano che la Superlega è così. Tutte le squadre giocano bene e noi non possiamo pensare di rullare tutti. C’è da soffrire e l’importante è avere la consapevolezza di essere forti e non dimenticarlo anche nei momenti di difficoltà. Dopodomani a Vibo Valentia? Ho tanti amici là, mi fa molto piacere tornarci. Si sarà un palazzetto caldo e ci aspetta un’altra battaglia. Speriamo di divertirci e soprattutto di vincere». Il palleggiatore e Luciano De Cecco non usa mezzi termini: «Ravenna ha giocato meglio di noi e quindi quelli di ieri sono due punti guadagnati. Sicuramente possiamo giocare molto meglio, facciamo fatica contro squadre come Ravenna che difendono tanto e stanno sempre attaccate al match con un ottimo atteggiamento. Il match di ieri ci dice che abbiamo tanto da migliorare. Dobbiamo capire che ci vuole pazienza in attacco contro squadre del genere e quando le cose non vanno bene. Detto questo, rimane una vittoria importante. Tutti si aspettano che giochiamo meglio, ma sinceramente io preferisco vincere e rimanere nelle zone alte della classifica piuttosto che perdere». Premiato come miglior giocatore della partita il centrale Marko Podrascanin che ha detto: «Questi contro Ravenna sono due punti guadagnati che ha anche avuto un attacco per chiudere al quinto set. Abbiamo avuto qualche alto e basso, ma alla fine siamo stati bravi, non abbiamo mollato ed è arrivata una vittoria importante come importante è stato vincere finalmente un tie-break».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 21, 2016 15:30