Michele Morelli: «Voglio dimostrare ciò che valgo a Spoleto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 18, 2016 11:30
Morelli Michele (esulta)

Michele Morelli (foto Michele Benda)

Due anni fa era stato il miglior realizzatore della serie A2 maschile, poi la Monini Spoleto lo aveva strappato alla categoria per portarlo temporaneamente in B1 e farlo diventare una sua bandiera. Dopo una stagione tribolata per problemi fisici adesso sembra essere tornato al top, l’opposto Michele Morelli nella gara di sabato ha messo a segno trentatre punti ma puntualizza: «Questo non è il mio record. L’anno scorso, alla prima di campionato contro Santa Croce ne misi a segno trentasei e due anni fa trentacinque all’undicesima giornata contro Ortona». I tifosi della squadra olearia sperano di poterlo vedere ritoccare i 497 punti che mise a segno nella stagione 2014-2015 quando in ventuno gare disputate realizzò una media di 23,66 punti a partita, volendo scendere nel particolare la statistica è di 5,85 punti a set visto che ne aveva giocati in totale ottantacinque in quella annata agonistica. Di certo il giocatore pugliese è un idolo indiscusso del Pala-Rota. «Per me era importante dimostrare quanto posso dare in questo campionato. Siamo una squadra che sta crescendo e nelle prime giornate è difficile esprimere tutto il potenziale. La pallavolo che stiamo mostrando ora non sarà quella che vedrete tra un mese». Personaggio dal temperamento forte e dotato di una grande carica agonistica che si permette di scherzare con il coach Provvedi. «Con Riccardo abbiamo un grande rapporto perché ci diciamo tutto in faccia. Ma, al di là di questo, c’è molta stima personale. La scorsa stagione mi sono infortunato alla caviglia e spero di aver esaurito il mio debito con la sfortuna. Nei miei confronti comunque c’è stata sempre grande fiducia da parte della società, ad iniziare dal patron Zefferino Monini. Per questo motivo ho scelto di legarmi alla società sportiva con un triennale, a Spoleto c’è un pubblico appassionato e competente. Vedere mille persone al Pala-Rota ti dà una carica difficile da descrivere». Oggi, dopo due giornate, è già a quota cinquanta punti messi a segno, con una media di 25 punti a partita ma ha raccolto esattamente a 5 punti per set… ci sono margini per migliorare anche nella classifica personale.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 18, 2016 11:30