Perugia-Modena si gioca, la decisione è presa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2016 17:30
Modena-Perugia (saluto)

saluto sotto rete tra Azimut Modena e Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

La superlega maschile giunge al settimo appuntamento, la Sir Safety Conad Perugia si presenta al Pala-Evangelisti martedì primo novembre (ore 17,15) per affrontare i campioni d’Italia della Azimut Modena. La formazione umbra, scivolata al quinto posto della classifica, cerca di fare bottino pieno nello scontro al vertice per recuperare il ritardo da una illustre fuggitiva. La speranza di rosicchiare qualche punto alle due battistrada, prossima avversaria degli umbri Civitanova Marche, è concreta ma l’impegno è tutt’altro che abbordabile. Il club bianconero arriva all’appuntamento sulla scia della prima sconfitta stagionale e con le difficoltà di non essersi potuta allenare al meglio a causa del sisma che ha determinato la chiusura dell’impianto sportivo di Pian di Massiano sino ad oggi, due motivazioni che complicano i piani dei block-devils. Sabato è arrivata la doccia fredda a smorzare l’entusiasmo che aveva caratterizzato l’avvio di campionato e l’attesa per il match casalingo contro i gialloblu è ancora più alta. Il palazzetto sarà tutto esaurito, clima caldissimo dunque per una gara che promette spettacolo, ma di certo la situazione non è di quelle ideali. La giornata festiva che sarà caratterizzata da un traffico esagerato nella zona di Pian di Massiano a causa della presenza del Luna Park e della Fiera dei Morti che renderanno ancor più difficile trovare parcheggi disponibili. C’è da considerare anche che un impianto sovraffollato possa costituire un pericolo maggiore in caso di scosse telluriche che logicamente causano panico e diventano difficilmente gestibili. Tutto ciò però non ha fermato la macchina sportiva che, ricevuta l’ordinanza del sindaco, si è rimessa in moto per ospitare una partita che avrà tutti gli occhi puntati addosso. La diretta televisiva su Rai Sport 1 trasmetterà le immagini in tanti paesi, ben oltre i confini nazionali, mostrando due delle realtà migliori a livello di club. È la riedizione dell’ultima finale scudetto e della finale di supercoppa italiana, un match che costituisce l’occasione di riscatto per gli umbri, col tecnico Slobodan Kovac che ha detto: «Modena riesce a fare la differenza con le battute e con i suoi attaccanti. Stavolta avremo l’apporto del nostro pubblico e ci metteremo in più la rabbia che ci è rimasta dentro dalle ultime sconfitte. Per certi versi è un avversario simile a Trento come caratteristiche e certamente fondamentale sarà disporre di qualità al servizio. Ci aspetta un’altra gara difficile, ma dobbiamo avere fiducia». Cercasi dunque grande prestazione, con particolare riferimento agli uomini che rispondono a questi requisiti, cioè lo schiacciatore Aaron Russell e l’opposto Ivan Zaytsev, i più efficaci arieti della squadra perugina. Di sicuro la squadra affidata al coach Roberto Piazza scenderà in campo con la ferma intenzione di rimanere imbattuta. Tra gli ospiti spicca la presenza del centrale statunitense Maxwell Holt e del martello Nemanja Petric, tra i più prolifici ed in grado di operare accelerazioni tremende. Ma è ovvio che i temi della gara non potranno essere solo questi, la presenza in campo di tanti campioni fa prevedere un’esibizione imperdibile. La concentrazione dovrà pertanto rimanere alta questo pomeriggio, i perugini affrontano una squadra col vento in poppa ma confidano sull’entusiasmo del proprio pubblico per dare un dispiacere agli emiliani. I Sirmaniaci hanno già lanciato il loro invito per avere ancora una volta il palasport colorato di bianco, tutti coloro che siederanno sugli spalti dovranno indossare un indumento bianco per creare un fantastico effetto visivo; un muro bianco all’insegna dell’ormai noto slogan ‘Total White’ per sospingere i propri beniamini e per realizzare un martedì memorabile. Nel computo totale dei tredici confronti diretti che costituiscono archivio nella massima categoria i canarini sono in vantaggio avendo vinto gli ultimi nove incontri consecutivi, le ultime tre gare sono terminate al tie-break. Perugia: De Cecco – Zaytsev, Podrascanin – Birarelli, Russell – Berger, Bari (L). Modena: Orduna – Vettori, Piano – Holt, Petric – Ngapeth, Rossini (L). Arbitri: Fabrizio Pasquali (AP) e Stefano Cesare (RM).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2016 17:30