Riccardo Provvedi: «Nessun dramma per Spoleto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 11, 2016 11:25
Provvedi Riccardo (smorfia)

Riccardo Provvedi (foto Cristian Sordini)

Il salto di categoria è sempre difficile, anche se ti chiami Monini Spoleto e la serie A2 maschile l’hai già disputata in passato. Lo sapevano i tifosi oleari che speravano in un risultato migliore nell’esordio di Mondovì, dal Piemonte invece è arrivato un solo punto nella sconfitta al tie-break. Erano avanti due ad uno i bianco verdi ma poi si è verificato quello che temeva il tecnico Riccardo Provvedi che ha così commentato: «Abbiamo avuto la possibilità di fare nostra la partita e francamente mi aspettavo di vincere al quinto set. Quando arrivi a quel punto fai fatica a dire che un punto è guadagnato. Vuoi vincere ma questa categoria è così. Ti giochi ogni partita su pochi palloni, gli equilibri sono delicati, difficilmente una squadra prevale nettamente. Il secondo e terzo parziale li abbiamo vinti, perché siamo stati più bravi noi in attacco. Il risultato non ci deve preoccupare, bisogna voltare pagina e guardare alla prossima». Non c’è comunque da essere pessimisti, anche in considerazione che non ha potuto giocare il centrale Federico Bargi, il centrale genovese ha accusato un fastidio addominale ma dovrebbe recuperare per la seconda giornata. «Non siamo andati male. Abbiamo dimostrato di avere molte alternative come avevamo pensato in fase di costruzione del roster. I centrali sono andati bene ma mancava Bargi che ci avrebbe dato maggiori risorse in quella posizione. Il risultato non ci deve preoccupare, bisogna voltare pagina e guardare alla prossima». Concentrazione dunque per sabato 15 ottobre, giorno previsto per l’anticipo di campionato, appuntamento al Pala-Rota (ore 20,30) per la sfida al Grottazzolina, avversaria della scorsa stagione ed altra esordiente che al debutto ha vinto tre a zero in casa contro i pugliesi di Castellana Grotte.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 11, 2016 11:25