Riccardo Provvedi: «Tra un mese vedremo la vera Spoleto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 17, 2016 16:30
Provvedi-Zamagni

Riccardo Provvedi e Matteo Zamagni (foto Michele Benda)

Dopo quasi due ore e mezzo di grande pallavolo la Monini Spoleto ha potuto gioire per la prima vittoria in serie A2 maschile, maturata peraltro di fronte ad un pubblico che ha risposto alla grandissima alla chiamata per la prima in casa, cosa tutt’altro che scontata. Il tecnico Riccardo Provvedi si gode il risultato: «Una vittoria molto importante perché le vittorie di inizio campionato sono quelle che costruiscono la squadra, ti danno sicurezza e ti aiutano a giocare meglio. In tanti ci danno tra i favoriti ma la carta non gioca, serve restare coi piedi per terra perché in A2 c’è buon livello di gioco, qualità. Per vincere serve organizzazione e noi dobbiamo puntare su questo, il nostro vero gioco si vedrà tra un mese e mezzo. Ora dobbiamo restare concentrati e soprattutto coi piedi per terra, perché questa categoria ci sta insegnando che tutte le squadre sono capaci di esprimere un buon livello di gioco e per vincere conta più l’organizzazione di squadra che i singoli. Non abbiamo un sestetto e cambi scadenti e dobbiamo approfittare di questo. Bertoli ha avuto un ingresso proficuo, aveva fame di palla, il giusto spirito aggressivo. Verrà il turno per tutti, starà a me scegliere dall’organico a disposizione». Parole sacrosante, quelle del coach, anche se alcune prestazioni dei singoli possono aiutare l’intera squadra a raggiungere la vittoria. È il caso di Michele Morelli, mvp dell’incontro di sabato sera con trentatre punti di cui sei nel solo tie-break, tre muri e due ace: «Era importante vincere questa partita, perché ci da fiducia, e non era per niente facile contro una squadra che si conosce alla perfezione da anni. Noi invece siamo ancora un cantiere aperto, ma abbiamo grossi margini di miglioramento e i due punti di stasera sono assolutamente due punti guadagnati. Stasera avete visto il vero Michele Morelli, era importante per me dimostrare quanto valgo davvero dopo una prestazione un po’ altalenante a Mondovì nella prima giornata». Anche il libero Roberto Romiti si è detto cautamente ottimista: «Ci tenevamo tanto ad esordire di fronte al nostro pubblico con una vittoria, ci siamo riusciti contro un avversario davvero tosto che ci ha messo in difficoltà per lunghi tratti; ma questa è la serie A, non ti puoi permettere di abbassare la guardia neanche per un attimo». In ultimo arriva lo schiacciatore Romolo Mariano che guarda all’obiettivo generale: «Vittoria molto importante per il morale e la fiducia di squadra. Abbiamo sofferto parecchio e a volte subito il gioco di Grottazzolina, dobbiamo essere molto attenti perché il confine tra sconfitta e vittoria è molto sottile. Stasera però abbiamo dato tutto e credo che il risultato finale sia quello più giusto». Dopo il rompete le righe di sabato sera la squadra si ritroverà in palestra martedì per preparare al meglio la delicata trasferta di sabato prossimo a Bergamo, squadra che dopo due giornate ha lo stesso ruolino di marcia degli oleari, una sconfitta e una vittoria, entrambe maturate al tie-break.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 17, 2016 16:30