Slobodan Kovac: «Perugia lavora per evitare le pause»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2016 13:30
Kovac-Sirci

Slobodan Kovac e Gino Sirci (foto Michele Benda)

La Sir Safety Conad Perugia vive momenti di tensione, dopo gli ultimi due successi al tie-break il presidente Gino Sirci, personaggio dal temperamento sanguigno, si è fatto sentire. Le parole del numero uno bianconero rischiano di mettere ulteriore pressione alla squadra che certamente ancora non sta esprimendo il miglior gioco ma che altrettanto certamente ha le sue scusanti essendo ad inizio stagione, avendo alcuni atleti stanchi dopo un’estate dove non si sono mai fermati, e non avendo ancora potuto schierare il fuoriclasse Aleksandar Atanasijevic. Tre motivazioni più che valide per comprendere che in questo momento il collettivo non possa esprimere tutto il suo potenziale. Poco importa che siano arrivate cinque vittorie consecutive, il massimo dirigente pretende di avere tutto e subito dopo aver fatto importanti investimenti. E ora arrivano in successione i duelli con Trento, Modena e Civitanova Marche, che suonano come esami da non fallire. Chi ovviamente è sotto pressione è l’allenatore Slobodan Kovac che dice: «Abbiamo le possibilità di vincere con tutte e tre le prossime avversarie. Trento è molto forte ed ha potuto fare un rodaggio molto più intenso avendo disputato il mondiale per club, però penso che sentiranno anche la fatica accumulata nel lungo viaggio, nel cambiamento di fuso orario e per la partita di recupero contro Latina (in programma stasera, ndr). Fino a questo momento abbiamo sempre vinto e nel campionato italiano non è mai facile. Certo, siamo coscienti che dobbiamo evitare quelle pause che ci complicano la vita, ma questo è un aspetto di concentrazione sul quale stiamo già lavorando. Dobbiamo anche abituarci a gestire i favori del pronostico, ovunque giochiamo ci sono tantissime persone che ci vengono a vedere e le squadre che affrontiamo moltiplicano l’entusiasmo dando il massimo». Sappiamo che le aspettative sono alte per la nostra squadra ma le pressioni non ci agevolano. Questo non significa che ci sottraiamo alle nostre responsabilità, siamo ambiziosi e vogliamo vincere».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2016 13:30