Una Tuum Perugia trasformata blocca Firenze

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 23, 2016 01:27
Catena Michela (attacco)

Tuum Perugia in attacco con la schiacciatrice Michela Catena (foto Michele Benda)

 

Tra le mure amiche la Tuum Perugia si trasforma e si sblocca imponendosi col punteggio migliore su una delle nemiche storiche della serie B1 femminile. Le magliette nere stendono senza pietà una San Michele Firenze assai pericolosa sfruttando la carica del Pala-Evangelisti. In avvio la battuta delle padrone di casa è incisiva e con Catena, che coglie anche un ace, si arriva rapidamente sul 6-1. C’è convinzione nei propri mezzi ed il braccio sciolto di Minati aumenta la dose (13-4). La tendenza cambia radicalmente in breve e le toscane operano una veemente rimonta con Cheli sugli scudi (18-15). Capitan Porzio ci mette la grinta anche se qualche decisione arbitrale innervosisce le locali che però non demordono e vanno a conquistare di rabbia l’uno a zero con l’attacco di Minati. Invertiti i campi la musica è pressoché identica, sul turno dai nove metri di Catena si arriva sul 6-1. Puccinelli rileva Colzi ma dopo il time-out tecnico è ancora la battuta locale a scavare l’ulteriore solco con Tiberi che piazza l’ace del 10-3. Il gioco si equilibra e sul 14-6 viene fermato per un infortunio a Ristori che resta a terra per un infortunio al gomito dopo uno scontro in difesa con una compagna, al suo posto entra Rossi. L’evento sinistro non abbatte le fiorentine che anzi si compattano e recuperano terreno arrivando a far sentire il fiato sul collo (18-17). Come in precedenza le perugine si ritrovano nel momento che conta e con Catena (otto colpi vincenti) infilano la sequenza giusta per il due a zero. Nel terzo set le giallorosse ospiti prendono tre punti di margine ma in un battibaleno le perugine ribaltano con Cruciani presente a rete (6-5). L’orgoglio del San Michele riesce ad infilare tre punti consecutivi operando un controsorpasso, ma è l’ultimo perché da lì in avanti la difesa di Chiavatti diventa impermeabile e Stincone dirige l’orchestra con grande maestria mettendo a segno una progressione tremenda (22-15). La girandola di cambi del Firenze non sortisce effetti e la chiusura arriva puntuale, un errore fiorentino scatena il pandemonio sugli spalti. Il premio di mvp messo a disposizione da Europa Servizi è stato consegnato a Claudia Stincone, autrice di una prova molto diligente in cabina di regia e che ha consentito alle compagne di esprimersi su buoni livelli.
TUUM PERUGIA – SAN MICHELE FIRENZE = 3-0
(25-20, 25-21, 25-17)
PERUGIA: Catena 16, Minati 11, Porzio 9, Tiberi 8, Cruciani 4, Stincone 5, Chiavatti (L1), Fastellini 1, Gaggiotti. N.E. – Puchaczewski, Di Romano Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
FIRENZE: Cheli 10, Brandini 8, Sacconi 8, Bridi 4, Ristori 2, Colzi 2, Venturi (L1), Rossi 3, Puccinelli 2, Bianciardi 1, Martini, Ermini. N.E. – Romanelli (L2). All. Alessandro Della Balda e Sergio Travaglini.
Arbitri: Andrea Di Tullio e Paolo Benigni.
TUUM (b.s. 10, v. 5, muri 7, errori 8).
SAN MICHELE (b.s. 6, v. 6, muri 2, errori 15).



Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 23, 2016 01:27