Acquasparta murata a Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2016 11:00
Iacobbi Anna Lucia (attacco)

una fast della centrale Anna Lucia Iacobbi (foto Maurizio Lollini)

Trasferta sulla carta difficile per la Ternedil Acquasparta che nella settima giornata di serie B2 femminile cede nettamente alla Roana Cbf Macerata. Primo set con la formazione tipo ma le ospiti faticano ad essere incisive in battuta e le marchigiane ne approfittano per andare a segno con le centrali e la forte opposta Grizzo (16-7). Coach Di Leone opera tutte le sostituzioni possibili ma senza cambiare l’inerzia. Nel secondo parziale le umbre partono molto meglio regolando soprattutto il muro e il servizio, le squadre procedono di pari passo grazie anche al doppio cambio Schepers-Garganese al posto di Volpi e Guerreschi, nonché all’ingresso di Cicogna e Grandi (24-24). Ai vantaggi due disattenzioni permettono alle padrone di casa di raddoppiare. Ancora battaglia nel terzo frangente, le acquaspartane sembrano difendere tutto ma, allo stesso tempo sciupano il margine di tre punti. Le maceratesi crescono soprattutto a muro (21-15). Iacobbi suona la carica e propizia la rimonta ma tre attacchi, due di Armellini e l’altro di Grizzo, mettono fine alla partita.
ROANA CBF MACERATA – TERNEDIL ACQUASPARTA = 3-0
(25-17, 26-24, 25-22)
MACERATA
: Grizzo 11, Tozzo 11, Giorgi 9, Peretti 6, Lombardi 5, Armellini 4, Micheletti (L), Bellucci 3. N.E. – Grilli, Foglia, Recine, Pieristè. All. Giacomo Giganti.
ACQUASPARTA
: Iacobbi 11, Carboni 8, Morri 7, Guerreschi 4, Catalucci 3, Volpi 3, Cascianelli (L), Schepers 2, Grandi 2, Cicogna 1, Garganese. N.E. – Paoletti. All. Fiorella Di Leone.
Arbitri: Luigi La Torre e Cristopher Binaglia.
ROANA CBF (b.s. 5, v. 4, muri 9, errori 17).
TERNEDIL (b.s. 6, v. 3, muri 4, errori 19).
(fonte Acquasparta Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2016 11:00