La Giglio Foligno torna a vincere col Tavernelle

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2016 01:00
Olivieri Michela

Michela Olivieri

Il presidente Mariucci, i dirigenti, lo staff tecnico, sono sempre stati animati dalla certezza che nel momento in cui le ragazze della Termo-Idraulica Zaroli Giglio Foligno fossero riuscite a riappropriarsi della grinta, della cattiveria agonistica e della determinazione, gli esiti finali delle gare sarebbero stati diversi. Infatti capitan Olivieri (domenica vera e propria trascinatrice) e compagne non possono prescindere da quelle qualità psico-fisiche ed atletiche che sono il cemento che permette di compensare il gap tecnico della serie C femminile. Sarebbe riduttivo parlare di un attacco o di una battuta o di un muro per raccontare lo svolgimento di una gara che nel momento in cui sembrava incanalarsi in una o nell’altra direzione, subito avveniva tutto ed il contrario di tutto (24-26, 25-20, 24-26, 26-24, 16-18). Dove il grande cuore messo in campo da ogni ragazza ha reso possibile anche il più disperato dei recuperi. La partita scorreva via bella, gagliarda per tutto il suo evolversi, la Antico Molino Eurospin Tavernelle creava da subito un solco importante (21-13) ma quando i giochi sembravano fatti c’è stata la veemente reazione delle ragazze di coach Loreti che prima raggiungevano il 24-24 e poi chiudevano a proprio favore una prima frazione al cardiopalmo. Molto più concentrate le ragazze di Tavernelle nel secondo set, dove non allentavano minimamente l’attenzione e conducevano in porto il parziale riproponendo da subito l’equilibrio che avrebbe caratterizzato la serata. Per nulla intimorite, aiutate da una buona ricezione e sostenute da una Formica (atomica) in difesa, la regia di Gaudenzi si sviluppava con linearità, la linea centrale Gaudenzi-Notari cominciava a raccogliere i primi frutti, ma soprattutto Olivieri da banda e Pacilio da opposta creavano non pochi problemi alla squadra avversaria, che era costretta a capitolare. Nella quarta frazione la squadra ospite partiva con il turbo, si creava un vantaggio che manteneva fino al 20-24 e quando sembrava che scorressero i titoli di coda sulla gara, le ragazze di casa onoravano la loro prestazione davanti al proprio pubblico, e con una impennata di orgoglio riagguantavano le ospiti 24-24 e rimandavano il verdetto. Il tie-break iniziava con un  importante allungo del Tavernelle (6-1), la forbice permaneva dopo il cambio campo e fino al 12-8. A questo punto le folignati trovavano una nuova vitalità, frutto sicuramente dell’ottimo lavoro fatto dal tecnico Gianfranco Palini in fase di preparazione, ricucivano punto dopo punto lo strappo e quando la giovane Curti si presentava dai nove metri (16-16) mostrando una freddezza da veterana consumata, le avversarie rispondevano con due errori gratuiti che permettevano alla Giglio di chiudere l’incontro e tornare a casa con un bottino di infinito valore.
(fonte Il Giglio Foligno)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2016 01:00